Etimologia dei nomi botanici e micologici   e corretta accentazione 
     Home      Galleria      Forum oggi è Sabato 20 luglio 2019


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 24244)                                         Trova:     
   Campo trova    nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
    per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    
ID Lemma Descrizione
10845 ebbingei (Elaeagnus) in onore di un certo J.W.E. Ebbinge, olandese che visse a cavallo del XIX/XX secolo e fu presidente, dal 1911 al 1947, della sezione sperimentale della Scuola Reale d'Orticultura a Boskoop
20779 Ebenus [Fabaceae] da ebenus ebano (in greco ἕβενος hébenos): per il legno compatto e nerastro che ricorda quello dell'ebano, fornito da diverse specie del genere Diospyros
14512 eberlanzi, ii (Lithops, Mesembryanthemum, Pelargonium) genere dedicato al botanico e naturalista tedesco Friedrich Gustav Eberlanz (1879-1966) che esplorò il deserto della Namibia per cinquanta anni raccogliendo piante, animali, minerali e reperti preistorici
14513 Eberlanzia [Aizoaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Gustav Eberlanz (1879-1966) che esplorò il deserto della Namibia per cinquanta anni raccogliendo piante, animali, minerali e reperti preistorici
1915 eberlei (Asplenium, Polystichum) specie dedicate a G. Eberle (1899-?) di Heidelberg, scopritore dell'Asplenium che porta il suo nome
9098 ebracteatus, a, um (Acanthus, Dilivaria, Lampranthus, Eryngium, Cotula, Sedum, Scutellaria, Coronilla, Sideritis, Armeria, Samolus, Thesium ecc.) da e- prefisso privativo e bracteatus (vedi): privo di brattee
7429 ebuli (Orobanche) genitivo di ebulus (vedi) ebbio, pianta ospite del succiamele caratterizzato da questo epiteto
7431 ebulus (Sambucus, Viburnum) da ebulum nome latino dell'ebbio in Virgilio, Plinio e altri Autori
1916 ebúrneus, a, um (Justicia, Eryngium, Ferula, Lactuca, Silybum, Erica, Muscari, Romulea, Astragalus, Utricolaria, Limodorum, Viola ecc.) da ébur avorio: eburneo, bianco come l'avorio
6686 Ecballium [Cucurbitaceae] dal greco ἐκβάλλειν ekbállein lanciare: riferimento alla caratteristica dei frutti maturi che espellono energicamente i semi lanciandoli lontano
12824 Ecbolium [Acanthaceae] dal greco ἐκβάλλειν ekbállein lanciare lontano: riferimento alla violenta espulsione dei semi dai frutti maturi
1917 écbolus, a, um (Psilocybe, Tubaria) dal greco ἐκβολάς ekbolás che ha abortito, abortivo
1918 Ecchýna [Phleogenaceae] dal greco ἐκκῑνέω ekkhýno mandare fuori, far uscire: per il modo con cui apparire questo fungo, come emesso dalla corteccia
10833 Echeveria [Crassulaceae] in onore del pittore messicano Atanasio Echeverria (XVIII sec.), artista, botanico e naturalista messicano famoso per i suoi dipinti di piante
16507 Echidnopsis [Apocynaceae] dal greco ἔχιδνα échidna vipera, serpente e da ὄψις ópsis aspetto: per gli steli spesso striscianti
12033 Echinacanthus [Acanthaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare (e, per estensione, spinoso) e da Acanthus (vedi): acanto spinoso
12034 Echinacea [Asteraceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso: riferimento alle squame spinose del ricettacolo
1919 echináceus, a, um (Allocarya, Eriocaulon, Opuntia, Quercus, Rubus, Tephrocactus, Echinoderma, Alternaria, Lepiota ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso: munito di spine o aculei
12035 Echinalysium [Poaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e da ἄλυσις hálysis catena: perché le spighette sono raggruppate lungo l’asse centrale dell’inflorescenza, come ricci in fila indiana
12037 echinanthus, a, um (Pleurothallis/ Physosiphon) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da άνϑοϛ ánthos fiore: che ha fiori spinosi
12036 Echinanthus [Poaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e - per estensione - spinoso e da άνϑοϛ ánthos fiore: per le glumette superiori dotate di spine uncinate
6687 Echinaria [Poaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino: per la somiglianza a un riccio dell'infiorescenza subglobulare costituita da spighette con glumette e palee frastagliate, lunghe e ruvide
1920 echinátus, a, um
  • (Aloë, Carex, Erycina, Euphorbia, Oncidium - Lycoperdon, Acantharia, Conocybe ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso: munito di spine o aculei;
  • (Aristida, Bathratherum, Cenchrus, Cynosurus, Lasiochloa, Phleum, Sesleria, Tribolium) per le infiorescenze costituite da spighette dotate di reste e molto addensate;
  • (Panicum) per le spighette con glume ispide;
  • (Stipa/ Austrostipa) perché le piante formano ciuffi spinosi;
  • (Andropogon, Arthraxon) per le glume inferiori che hanno molti peli aghiformi
12038 Echinella [Orchidaceae] diminutivo di echinus, latinizzazione del greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso: leggermente spinosa
12039 echinellus, a, um (Cryptantha, Grossularia, Xanthium ecc.) diminutivo di echinus, latinizzazione del greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso: leggermente spinoso
12040 echiniformis, e (Lycoperdon) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da forma aspetto: simile a un riccio
1921 echínipes (Agaricus, Mycena) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da pes piede, gambo: per lo stipite spinoso
12044 echinoblastus, a, um (Drosera) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare mare e, per estensione, spinoso e da βλαστός blastós germoglio, gemma: con stipule spinose
12045 echinocactoides (Cactus, Mammillaria) da Echinocactus (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Echinocactus
12032 Echinocactus [Cactaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da Cactus (vedi): per le spine numerose e forti addensate sulle areole
12046 echinocarpus, a, um, on (Alisma, Cylindropuntia, Opuntia, Sagittaria, Cymbidium, Epidendrum, Pachyphyllum ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da καρπός carpόs frutto: con frutti spinosi
1922 echinocéphalus, a, um (Cirsium, Isolepis, Juncus, Achyranthes, Carduus, Serratula, Ptilostemon, Juncus ecc. - Amanita, Armillaria, Aspidella, Lepidella, Mycena, Agaricus, Marasmiellus ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da κεφᾰλή cephalé testa: con la testa (capolino o cappello) irta di aculei
1923 Echinocéreus [Cactaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da Cereus (vedi): per il portamento, con fusti e frutti molto spinosi
12047 echinochilus, a, um (Maxillaria, Bulbophyllum) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da χεῖλος cheílos labbro: per il labello spinoso
12048 echinochloa (Panicum) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da χλόα chlóa erba: per le numerose reste che caratterizzano la sua infiorescenza
6688 Echinochloa [Poaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare (e, per estensione, spinoso) e da χλόα chlóa erba: per le numerose reste che caratterizzano la sua infiorescenza
12049 echinochloideus, a, um forma ortograficamente corretta, ma non utilizzabile, per echinochoideus (vedi)
12050 echinochloiformis, e (Carex) da Echinochloa (vedi) e da forma aspetto: con inflorescenze simili a quelle di Echinochloa
12051 echinochoideus, a, um (Eragrostis) forma ortografica scorretta, ma valida, da Echinochloa (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Echinochloa
8175 Echinocystis [Cucurbitaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da κύστις kýstis vescica: riferimento ai frutti spinosi
9401 echinodes (Carex, Hieracium, Muscarella, Pleurothallis, Specklinia - Caeoma, Uromyces) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da εἶδος eídos aspetto: che sembra un riccio, spinoso
1924 Echinodóntius [Echinodontiaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da ὀδούϛ, ὀδóντοϛ odoús, odóntos dente: dente spinoso, dal nome comune inglese tooth fungus
10007 Echinodorus [Alismataceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da δορός dorós otre: riferimento agli ovari che in alcune specie hanno stili persistenti nei frutti che terminano con un becco setoloso richiamando un riccio
12052 echinoformis, e (Juniperus, Oxycedrus) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da forma aspetto: simile a un riccio
12053 Echinofossulocactus [Cactaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare, da fossŭla piccola fossa, canale e da Cactus (vedi): per la presenza di numerose e marcate costolature
9400 echinogenes (Hieracium ×) da echinodes (vedi), epiteto di uno Hieracium e dal greco γένος ghénos nascita: che nasce da Hieracium echinodes, specie parentale di questo ibrido
12054 Echinoglochin [Boraginaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da γλωχίν glochín punta, sporgenza
12055 Echinoglossum [Orchidaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da γλῶσσα glóssa lingua: per il labello spinescente
12056 echinoides (Agave, Arisaema, Cryptantha, Lithocarpus densiflorus var., Quercus ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da εἶδος eídos aspetto: spinoso, che sembra un riccio
12057 echinoideus, a, um (Coryphanta, Mammillaria, Miconia, Esenbeckia) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da εἶδος eídos aspetto: spinoso, che sembra un riccio
12058 echinolabium (Coelogyne/ Bullbophyllum) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da labium labbro: per il labello spinoso
12059 Echinolaena [Poaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da χλαῖνα chlaena clamide, mantello: per le glume inferiori che presentano numerosi peli rigidi
12060 echinolaenoides (Urochloa) da Echinolaena (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a una Echinolaena
12061 echinolus, a, um errata grafia per echinulus (vedi)
12062 Echinomastus [Cactaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da μαστός mastós mammella: con riferimento alla forma globulare con spine molto robuste e pungenti
12063 Echinopanax [Cactaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da πάναξ panax panacea: pianta spinosa con proprietà curative
12065 Echinopepon [Cucurbitaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e da πέπων –ονος pépon –onos popone: per i frutti con lunghe spine assomigliano a dei ricci
12064 echinophilus, a, um (Rustroemia) dal greco ἐχῖνος echinos riccio e φίλος phílos amico: che cresce sui ricci di castagna
6691 Echinophora (Apiaceae) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e da φορέω phoréo portare: perché in alcune specie le brattee spinescenti dell’involucro ricordano gli aculei del riccio
1925 echinóphorus, a, um (Duguetia, Lappula, Myosotis, Oncidium ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e da φορέω phoréo portare, avere: per la presenza di spine
12066 echinophytus, a, um (Maxillaria/ Christensonella) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e, per estensione, spinoso e da φυτόν phytόn pianta: pianta spinosa
12068 echinopodus, a, um (Anabasis, Berkheya, Crocodilodes, Stobaea) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino (e per estensione spinoso) e da πούς, ποδός, poús, podós piede, stelo: con stelo spinoso
12067 Echinopogon [Poaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e da πώγων pόgon barba: per l’infiorescenza, un panicolo capitato con glume setolose, che assomiglia a un riccio
12069 echinops (Aralia, Astragalus, Hedera, Mammillaria, Oncidium ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e da ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a un riccio
6698 Echinops [Asteraceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e da ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: riferimento all’aspetto dell'infiorescenza spinosa, simile a un riccio
1926 Echinopsis [Cactaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a un riccio
12070 Echinosciadium [Apiaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da σκιάδειον skiádeion ombrella, parasole: un’umbellifera spinosa
12071 echinosepalus, a, um (Begonia, Cryptantha, Johnstonella, Rubus, Saurauia) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e, per estensione, spinoso e dal latino scientifico moderno sepalum: con sepali spinosi
12072 Echinosophora [Fabaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da Sophora (vedi): simile a una Sophora spinosa
12073 Echinospartum [Fabaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e, per estensione, spinoso e da Spartium (vedi): simile a uno Spartium spinoso
10009 Echinospermum [Boraginaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e, per estensione, spinoso e da σπέρμα spérma seme, spora: con semi spinosi
11508 echinospermus, a, um (Impatiens, Safina, Spergula, Cicer, Eriocaulon, Phyllanthus ecc. - Clitocybe, Humaria, Naucoria,Oudemansiella, Peziza, Uredo, Agaricus, Neopaxillus ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e, per estensione, spinoso e da σπέρμα spérma seme, spora: con semi o spore spinosi
1927 echinósporus, a, um (Dryopteris, Isoetes, Phymatopteris, Thelipteris, Polypodium ecc. - Aleuria, Capillaria, Clitocybe, Conocybe, Flammula, Inocybe, Naucoria, Nectria, Peziza, Plicaria, Rossula, Scleroderma, Hydnum, Agaricus, Cantharellus ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e, per estensione, spinoso e da σπoρά sporá spora, semenza: con semi o spore spinosi
12074 Echinostachys [Bromeliaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare (e, per estensione, spinoso) e da σταχυϛ stachys spiga
12075 Echinostephia [Menispermaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare (e, per estensione, spinoso) e da Stephania (vedi): come una Stephania spinosa
1928 Echinotréma [Hydnodontaceae] dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare (e, per estensione, spinoso) e τρῆμα tréma buco: per i pori irpicoidi
12076 echinotrichus, a, um (Maesa, Paspalum, Pitcairnia, Puya) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e da ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs peli, capigliatura: per i peli che sembrano aculei di un riccio
1929 echinulátus, a, um diminutivo di ĕchīnus, latinizzazione del greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare (e, per estensione, spinoso): dotato di piccoli aculei o spine;
  • (Euphorbia, Paronychia, Croton, ecc.) per le foglie spinose;
  • (Brachiaria, Loudetia, Panicum, Chrysopogon, Raphis ecc.) per le spighette spinose
12042 echinulus, a, um (Bulbophyllum) diminutivo di echinus, latinizzazione del greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare (e, per estensione, spinoso): spinuloso
12043 echinurus, a, um (Pennisetum) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e, per estensione, spinoso e da οὐρά ourá coda: per la lunga spiga spinosa
1930 echínus (Berkheya, Bolax, Cactus, Carlina, Cirsium, Euphorbia, Mulinum, Lycoperdon ecc.) dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino e, per estensione, spinoso: piante spinose
12041 Echinus dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino:
  • [Aizoaceae] (nom. insol.);
  • [Euphorbiaceae] genere pubblicato da Loureiro, ora sinonimo di Mallotus
1931 echioides (Ageratum, Crepis, Erigeron, Helminthotheca, Hieracium, Pilosella, Cerinthe, Onosma, Micromeria, Astragalus, Plantago, Limonium, Statice ecc.) da Echium (vedi) erba viperina e dal greco εἷδος eídos apparenza: simile all'erba viperina
1932 Echium [Boraginceae] dal greco ἔχις ékhis vipera: pianta delle vipere
7467 ecklonis (Delosperma, Galenia, Aster, Dimorphotheca, Helichrysum, Platycarpha, Senecio, Crotalaria, Agrostis, Alchemilla ecc.) in onore del Dr. Christian Frederik Ecklon (1795-1868), botanico tedesco
23050 eckmani, ii errata grafia per ekmani, ii (vedi)
23051 eckmanianus, a, um errata grafia per ekmanianus, a, um (vedi)
23054 eckmannianus, a, um errata grafia per ekmanianus, a, um (vedi)
7043 Eclipta [Asteraceae] dal greco ἐκλείπω ekleipo venir meno, sparire, da cui ἔκλειψις ekleipsis eclisse: per la forma del capolino radiato che ricorda il disco del sole durante l'eclisse
1933 éctypus, a, um (Conophytum) dal greco ἔκτῠπος éktypos in rilievo, sporgente
22996 edessicoides (Taraxacum) da edessicum (vedi), epiteto di un'entità congenere, e dal greco εἷδος eídos aspetto, sembianza: simile a quella entità
22995 edessicus, a, um (Taraxacum) di Edessa, comune periferico della Macedonia Centrale (Grecia)
13102 edgeworthi, ii (Acacia, Adiantum, Artemisia, Euphorbia, Justicia, Medicago, Nonea, Rhododendron, Senecio Vachellia ecc.) in onore del botanico irlandese Michael Pakenham Edgeworth (1812-1881) studioso della flora indiana, erborizzò in Gran Bretagna, India, Aden e Ceylon
10835 Edgeworthia [Thymeleaceae] genere dedicato al botanico irlandese Michael Pakenham Edgeworth (1812-1881), studioso della flora indiana che erborizzò in Gran Bretagna, India, Aden e Ceylon e alla sorellastra Maria Edgeworth (1768-1849), famosa scrittrice anglo-irlandese
13103 edgeworthianus, a, um (Eranthemum, Goldfussia, Perilepta, Strobilanthes, Berberis, Arenaria) in onore del botanico irlandese Michael Pakenham Edgeworth (1812-1881), studioso della flora indiana che erborizzò in Gran Bretagna, India, Aden e Ceylon
19187 Edmondia [Asteraceae] genere dedicato al botanico, esploratore e matematico svizzero Pierre Edmond Boissier (1810-1885), fondatore dell'Herbarium Boissier, padre di Caroline Barbey-Boissier e suocero di William Barbey(-Boissier)
12078 edmondstonei (Aechmea) in onore del botanico scozzese Thomas Edmondston (o Edmonston, 1825-1846), che a 20 anni venne nominato professore di botanica all'Università di Glascow e pubblicò Flora of Shetland
12079 edmondstoni, ii (Cerastium, Plantago, Solanum) in onore del botanico scozzese Thomas Edmondston (o Edmonston, 1825-1846), che a 20 anni venne nominato professore di botanica all'Università di Glascow e pubblicò Flora of Shetland
12080 edmonstonei (Sesuvium) in onore del botanico scozzese Thomas Edmondston (o Edmonston, 1825-1846), che a 20 anni venne nominato professore di botanica all'Università di Glascow e pubblicò Flora of Shetland
17905 ednaeanus, a, um (Eucalyptus ×) specie dedicata dall’autore, il botanico australiano William Faris Blakely (1875-1941), alla nipote Edna Andrews (David Hollombe, pers. comm.)
1934 edódes (Agaricus, Armillaria, Cortinellus, Lentinula, Lentinus, Mastoleucomyces) dal greco ἐδωδή edodé cibo, alimento: commestibile
6703 Edraianthus [Campanulaceae.] dal greco ἐδραῖος edraios sedentario, stabile, saldo e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: per il portamento a pulvino assunto dalla pianta
1935 edúlis, e (Acanthus, Aglaia, Allophylus, Amaranthus, Arenaria, Aria, Carduus, Carpoprotus, Cirsium, Corydalis, Euphorbia, Lotus, Phyllostachys, Scilla, Valeriana, Viburnum, Vincetoxicum ecc. - Agaricus, Agrocybe, Amanita, Boletus, Cantharellus, Flammula, Peziza, Pholiota, Russula,Psallita ecc.) da édo mangiare: commestibile
1936 edúrus, a, um (Carex, Crataegus, Piper) dal tardo latino edúro indurire, rendere duro: assai duro
1938 effocatéllus, a, um (Lyophyllum, Tricholoma, Agaricus) diminutivo di effocatus, da effóco soffocare: alquanto soffocato, poco vitale
1939 effúsus, a, um (Dicliptera, Allium, Juncus, Cynosurus, Alchemilla, Milium, Cirsium, Senecio, Silene, Scirpus, Dryopteris, Poa, Panicum, Potentilla ecc. - Bacidia,Bispora, Lecanora, Lecidea, Peronospera, Pholiota, Trametes, Uredo, Corticium, Dicoccum, Fusarium, Aspergillus, Uromyces ecc.) da effundo effondere, spargere: sparso intorno, diffuso
1940 Efibulobasídium [Sebacinaceae] dal prefisso privativo e- e fíbula senza fibbia e dal latino scientifico basidium basidio: senza giunti a fibbia nei basidi
6705 Egeria [Hydrocharitaceae] genere dedicato a Egeria, ninfa delle fonti: riferimento all'habitat della pianta
1941 egerminátus, a, um (Cortinarius) germogliato
9322 eggleri (Festuca, Thymus x)in onore del botanico statunitense Willis Alexander Eggler (1904-1988)
17908 eginensis, e (Adenostyles) di Egina, un'isola della Grecia situata nel golfo Saronico
10563 eglanteria (Rosa, Rubus) da eglantine antico nome francese della Rosa rubiginosa L.
1942 egrégius, a, um (Anthurium, Arctium, Calamus, Carex, Dianthus, Eragrostis, Mammillaria, Poa, Saxifraga, Viola x ecc.) da ex da e grex gregis gregge, fuori dal gregge, messosi in evidenza
14175 Ehretia [Boraginaceae] genere dedicato a Georg Dionysius Ehret (1708-1770), botanico e artista tedesco, amico e corrispondente di Linneo
1943 Ehrharta [Poaceae] genere dedicato a F. Ehrhart (1742-1795), nato presso Berna, studiò farmacia ad Hannover e Uppsala, si occupò di Monocotiledoni, fu allievo di Linneo e botanico in Hannover
6706 Eichhornia [Pontederiaceae] genere dedicato allo statista prussiano Johann Albrecht Friedrich von Eichhorn (1779-1856), ministro dell’Educazione e della Salute pubblica
8173 Eichornia errata grafia per Eichhornia (vedi)
10107 eichwaldii (Ammodendron, Convolvulus, Helichrysum, Heliotropium, Zygophyllum) in onore del botanico Karl Eduard von Eichwald (1794-1876)
1944 einseleanus, a, um (Aquilegia, Calamintha, Clinopodium, Gnaphalium, Omalotecha, Satureja, Viola) specie dedicata ad August Max Einsele (1803-1870), medico bavarese e florista
23040 ekmani, ii (Acidocroton, Agave, Asplenium, Atalopteris, Bryum, Cheilanthes/ Notholaena, Cinnamodendron, Clerodendrum, Coccoloba, Coilonema, Dictyosiphon, Elaphoglossum, Eriocaulon, Eurya, Fissidens, Isoetes, Lepanthes, Leptocereus, Lippia, Mammillaria, Mesogloia, Myriocladia, Neea, Ophioglossum, Opuntia, Peperomia, Pisonia, Podocarpus, Pogonatum, Pseudophoenix, Taraxacum, Trichostomum – Asterina, Bacidia/ Fellhanera, Cercoseptoria, Chaetothyrium/ Vitalia/ Dennisiella, Cintractia/ Ustanciosporium, Hypomyces/ Nectria, Meliola/ Irenopsis, Micropeltis, Microthyrium, Neoparodia, Phaeodomus, Puccinia, Puttemansia, Zanthoxylum ecc.) specie dedicate al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora, oltre che svedese, dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò
23052 Ekmania [Asteraceae] genere dedicato al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora, oltre che svedese, dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò
23055 Ekmanianthe [Bignoniaceae] nome composto da Ekman, dedica al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora svedese e dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò, e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore di Ekman
23053 ekmanianus, a, um (Antennaria, Aristida, Asketanthera, Banara, Cassia/ Gaumerocassia, Catalpa, Catesbaea, Cenchrus, Comocladia, Dipholis/ Bumelia/ Sideoxylon, Draba ×, Gossypium, Habenaria, Hemithrinax/ Thrinax, Ilex, Macroptilium/ Sigmoidotropis, Maytenus, Nematanthus, Paspalum, Plinia, Proteopsis/ Alcantera/ Heterocoma/ Xerxes, Satureja/ Clinopodium/ Micromeria, Selleola/ Minuartia, Stevensia – Bacidia, Mieliola, Phyllachora, Septoria) specie dedicate al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora, oltre che svedese, dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò
23056 Ekmaniocharis [Melastomataceae] nome composto da Ekman, dedica al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora svedese e dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò, e dal greco χἄρις cháris grazia, gratitudine: genere dedicato a Ekman in segno di gratitudine
23057 Ekmaniopappus [Asteraceae] nome composto da Ekman, dedica al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora svedese e dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò, e dal greco πάππος páppos pappo
23058 Ekmanochloa [Poaceae] nome composto da Ekman, dedica al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora svedese e dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò, e dal greco χλόα chlóa erba: erba dedicata a Ekman
23059 Ekmanomyces [Saccardiaceae] nome composto da Ekman, dedica al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora svedese e dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò, e dal greco μύκης mýces fungo: fungo dedicato a Ekman
1945 elaeagnifolius, a, um (Aster, Eriostemon, Capparis, Combretum, Eupatorium, Pyrus, Salix, Senecio, Solanum, Vernonia ecc.) da Elaeagnus (vedi) eleagno e da folium foglia: con foglie d'eleagno
9601 elaeagnos (Salix) errata grafia per eleagnos (vedi)
1946 Elaeágnus [Elaeagnaceae] dal greco ἐλαία elaía olivo e ἀγνός hagnos puro, bianco, forse in riferimento al frutto
13128 Elaeis [Arecaceae] dal greco ἐλαία elaia oliva, per i frutti ricchi di oli
15118 Elaeocarpus [Elaeocarpaceae] dal greco ἐλαία elaía oliva e da καρπός carpόs frutto: per i frutti che ricordano le olive
11755 Elaeodendron [Celastraceae] dal greco ἐλαία elaía oliva e δένδρον déndron albero: per i frutti che assomigliano alle olive o a piccole prugne, come testimoniato anche dai nomi comuni inglesi Olive Plum, False Olive e Black Olive
1947 elaeódes (Hieracium) dal greco ἐλαιώδες elaiódes oleoso
6707 Elaeoselinum [Apiaceae] dal greco ἔλαιον elaion olio, grasso e da σέλῖνον selinon sedano: sedano da olio, da essenza, riferimento a un antichissimo uso terapeutico basato sulla secrezione dei canali resiniferi (vittae) presenti nel frutto
1948 eláphinus, a, um (Aglaia) dal greco ἔλᾰφος élaphos cervo: cervino
1949 Elaphómyces [Elaphomycetaceae] dal greco ἔλᾰφος élaphos cervo e μύκης mýces fungo: fungo cervino
1950 Elasmómyces [Russulaceae] dal greco ἔλασμα elasma piastra, lamina e μύκης mýces fungo: fungo laminare, per la presenza di costolature lamellari
7040 elasticus, a, um (Artocarpus, Asplenium, Castilla, Clitandra, Euphorbia, Ficus, Polypodium, Pteris, Smilax, Tabernaemontana, Urceola ecc.) termine introdotto dal botanico e chirurgo scozzese William Roxburgh (1751–1815) nell'opera Hortus bengalensis (1814) per indicare le proprietà della gomma naturale, estratto della Hevea brasiliensis, pianta chiamata anche 'albero del caucciù'
10010 Elate [Arecaceae] dal greco ἐλατη elate involucro dei frutti della palma in Dioscoride
1951 elatéllus, a, um (Agrocybe, Hebeloma, Roumequerites) diminutivo di elátus alto: alquanto alto
1952 elatérium (Bryonia, Ecballium, Momordica ecc.) da Elaterium (vedi) cocomero asinino
14353 Elaterium [Cucurbitaceae] dal greco ἐλᾰτήριος elatérios che espelle: per i frutti che a maturità espellono con un potente getto i semi
23394 elatifolius, a, um (???) da elatus (vedi) elevato, che sta in alto e da folium foglia: con foglie prevalentemente addensate nella porzione alta del fusto
14354 elatina
  • (Campanula, Cymbalaria) grafia alternativa per elatine (vedi)
  • (Alsine) nome pubblicato da Crantz, sinonimo di Elatine hydropiper il cui nome generico viene adattato come epiteto specifico
1954 elatíne (Antirrhinum/ Elatinoides/ Kickxia/ Linaria/ Tursitis) dal greco ἐλᾰτίνη elatine elatina nome di una pianta delle Scrophulariaceae citata da Dioscoride e Plinio (forse Linaria spuria)
6712 Elatine [Elatinaceae] dal greco ἐλάτη elatē abete (oppure da ἐλάτινος elátinos relativo all'abete): le foglie sommerse di alcune specie, come Elatine alsinastrum, sono lineari e assomigliano agli aghi dell'abete
15076 elatines (Campanula/ Wahlenbergia) etimologia sconosciuta, nessuna delle ipotesi avanzate appare plausibile
15075 Elatines (Campanula) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per elatines (vedi)
1953 elatinoides
  • (Ammannia/ Ameletia/ Rotala, Bulliarda/ Tillaea/ Crassula, Myriophyllum, Hedyotis/ Oldenlandia, Hemianthus/ Globifera = Micranthemum) da Elatine (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile all'Elatine per la forma lineare delle foglie e/o per l’habitat acquatico o umido
  • (Campanula) per la somiglianza con Campanula elatines (vedi)
  • (Myriogyne/ Centipeda, Glossostigma, Linaria/ Kickxia/ Tricholoma, Stellaria) con lo stesso habitat dell’Elatine (vedi)
  • (Portulaca, Saxifraga, Sedum) etimologia sconosciuta
1955 elátior, us (Acacia, Opuntia, Acetosella, Agrostis, Aira, Ajuga, Alopecurus, Alyssum, Androsace, Arrhenatherum, Artemisia, Bromus, Campanula, Cyperus, Festuca, Hieraciium, Orobanche, Panicum, Primula ecc.) comparativo di elátus alto: più alto ancora, rispetto a una stessa specie "elata" (vedi)
1956 elatus, a, um (Abutilon, Actaea, Agrimonia, Agrostis, Alchemilla, Allium, Arabis, Asclepias, Astragalus, Aster, Bidens, Carex, Cerastium, Cirsium, Corydalis, Cotoneaster, Cyperus, Dactylorhiza, Delphinium, Erigeron, Galinsoga, Galium, Hieracium, Juncus, Oenothera, Opuntia, Potentilla, Ranunculus, Scirpus, Solidago, Viola ecc.) dal participio passato di effero innalzare: alto, elevato
23198 elbanus, a, um (Hieracium) dell'Isola d'Elba, la maggiore dell'Arcipelago Toscano in provincia di Livorno
14951 eldaricus, a, um (Pinus brutia var.) dalla steppa di Eldar, nella Transcaucasia centrale, tra Mar Nero e Mar Caspio (distretto di Samukh in Azerbaigian e parzialmente in Georgia)
7732 eleagnos (Salix) dal greco ἕλος hélos palude e ἀγνός hagnos puro, bianco, probabile riferimento all'habitat e al tomento bianco delle foglie
1957 Eleágnus forma grafica scorretta per Elaeagnus (vedi)
6436 elegans (Abutilon, Aira, Alsophila, Antirrhinum, Aquilegia, Arenaria, Astragalus, Bidens, Bunium, Calamus, Callisia, Crytosepalum, Cyperus, Desmodium, Draba, Echium, Eryngium, Galactites, Gentiana, Gypsophila, Habenaria, Lachenalia, Linum, Melilotus, Narcissus, Pedicularis, Poa, Rubus, Salvia, Sweetia, Trifolium, Xerophyta, Zinnia ecc. ecc. - Agaricus, Boletus, Caloplaca, Entoloma, Graphis, Lecanora, Mutinus, Polyporus ecc. ecc.) elegante, delicato
1958 elegántior (Diphyes) comparativo di élegans elegante: più elegante, molto elegante
1959 elegantissimus, a, um (Aira, Alsophila, Arundinaria, Bambusa, Calluna, Diospyros, Eragrostis, Hypericum, Iris, Lamium, Salix, Salsola, Zamia ecc.) superlativo di elegans elegante, aggraziato
11810 Elegia [Restionaceae] probabilmente dal greco ἐλεγεῖα elegeia (in latino elegīa) componimento poetico classico prevalentemente triste, luttuoso, lamentoso: per l’aspetto di queste piante che paiono in gramaglie
23060 Elekmania [Asteraceae] da E.L.Ekman, dedica al botanico ed esploratore svedese Erik Leonard Ekman (1883-1931), studioso della flora svedese, dell'Argentina, Brasile, Cuba, Repubblica Dominicana e Haiti dove erborizzò
1960 Eleocharis [Cyperaceae] dal greco ἕλος hélos palude e da χἄρις cháris grazia, bellezza, ornamento: pianta che abbellisce le paludi
10015 Eleogiton [Cyperaceae] dal greco ἕλος hélos palude e γειτων geiton vicino, limitrofo: che vive nei pressi delle paludi
20253 eleonorae
  • (Ophrys) in onore della principessa sarda Eleonora d'Arborea (XIV sec.)
  • (Gagea, Sorbus e probabilmente Cousinia, Hypericum, Verbascum) in onore di Elenora Tzolakovna Gabrieljan (1929-), presidente dell'Armenian Botanical Society
  • (Crinum, Iris, Lemna) da definire
1961 elephantínus, a, um (Ampelocissus, Marsdenia, Asparagus, Aspidistra, Cousinia, Cyperus, Iris, Acacia ecc.) da élephas -ántis elefante e, per traslato, d'avorio, eburneo
1962 elephas (Arisaema, Ornithocephalus, Pedicularis, Probosciphora, Rhinanthus, Rhynchocorys, Utricularia) elefante: per le grandi dimensioni o per la presenza di organi che ricordano una proboscide
20010 Elettaria [Zingiberaceae] genere creato da W.G. Maton riprendendo il nome Elettari/Ela-tari citato nell'Hortus Malabaricus di Hendrik Adriaan van Rheede tot Drakenstein, che in Tamil significa granuli di foglia
6714 Eleusine [Poaceae] da Ἐλευσίς Eleusis città dell'Attica, celebre per i misteri eleusini
11040 eliae
  • (Amanita/ Amanitaria/ Lepiota) fungo dedicato da Lucien Quélet al micologo svedese Elias Magnus Fries (1794-1878)
  • (Euphrasia, Fraxinus, Lavandula × Mentha ×, Myosotis, Pinguicula) specie dedicate da padre Sennen (Étienne Marcelin Grenier-Blanc) al confratello Elias che raccolse gli olotipi
  • (Sigmatostalix/ Oncidium) specie dedicata a Elia, moglie di mr. Joseph Birchenall, Alderley Edge (Cheshire, Inghilterra) nella cui collezione fiorì questa orchidea
  • (Ayenia, Phyllanthus, Pluteus) da definire
10733 Elide [Asparagaceae] genere la cui etimologia è oscura, forse si riferisce a Elide regione classica del Peloponneso occidentale in Grecia
1964 elisabethae
  • (Silene/ Melandrium/ Saponaria/ Silenanthe) pianta dedicata a Maria Francesca Elisabetta di Savoia Carignano, moglie dell’Arciduca Ranieri d’Austria e vicerè del Regno Lombardo-Veneto (1832)
  • (Prostanthera) specie dedicata da B.J.Conn e T.C.Wilson alla collega Elizabeth Anne Brown (1956-2003)
  • (Eulophiella) in onore di Elisabeth di Wied, moglie di Carlo Eitel Federico Zefirino Ludovico di Hohenzollern-Sigmaringen (1839-1914) re di Romania
  • (Habenaria/ Herminium/ Peristylus) in onore di Lady Elizabeth Elgin, figlia di Lord Elgin
  • (Leiothamnus/ Symbolanthus/ Helia/ Lisianthius e, probabilmente, Sobralia) in onore di Marie Elisabeth Karoline Viktoria principiessa di Prussia (1815-1885)
  • (Lithops) in onore di Mrs. Elisabeth Schneider
  • (Crotalaria) da Elisabethville (in fiammingo Elisabethstad), ora Lubumbashi, città fondata nel 1954 dai colonizzatori belgi in Congo
  • (altre specie) da definire
14989 elisabethae-carolae (Clematis) specie dedicata da Werner Rodolfo Greuter (1938- ) alla moglie Lieselotte (derivato da Elisabeth Charlotte)
14990 elisabethiae grafia alternativa per elisabethae (vedi)
14991 elisabethvilleanus, a, um (Aeschynomene, Ampelocissus, Cissus, Geissaspis/ Humularia¸ Trichopteryx, Vernonia ecc.) da Elisabethville (in fiammingo Elisabethstad), ora Lubumbashi, città fondata nel 1954 dai colonizzatori belgi in Congo
9104 elisae
  • (Bulbophyllum/ Cirrhopetalum/ Adelopetalum/ Phyllorchis/ Phyllorkis) in onore di Ms. Elisa Kern che raccolse l’olotipo;
  • (Cotyledon) in onore di Mrs. Elise Bodley van Wyk (1922-1997), artista botanica sudafricana che dipinse tutte le specie conosciute del genere Tylecodon;
  • (Ixora) specie dedicata dagli autori, Arnaud Mouly e Céline Pisivin, a Elise Dufay, figlia della loro collega Isabelle Dufay;
  • (Lithops) in onore di miss J.J. Elisa van den Thoorn, segretaria della 'The Netherlands Society of Succulent Plant Collectors' 1935-1943;
  • (Prospero/ Scilla) specie dedicata a Elisa, moglie dell’autore Franz Speta (1941-);
  • (Prosthechea/ Anacheilium) in onore di Elisa S. Kautsky, figlia di Roberto Kautsky, scopritore della specie;
  • (Ranunculus) specie dedicata da J. Gamisans alla figlia Élise che lo accompagnava nelle sue spedizioni botaniche in Corsica;
  • (Rhynchosia) specie dedicata da O. Téllez alla moglia, Elisa Poo;
  • (Daphne, Lonicera/ Caprifolium, Opuntia ×, Pelargonium ×) etimologia sconosciuta
14992 elisaeanus, a, um (Hieracium) in onore del botanico francese Elisée Reverchon (1835-1914), che erborizzò in Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Algeria, Creta e Cipro raccogliendo l'olotipo di questo taxon
10016 Elisma [Alismataceae] assonante con Alisma (vedi), della stessa famiglia
23301 elisus, a, um (Hieracium) participio passato di elido elidere, cancellare: trascurato, non preso in considerazione
1965 elíxus, a, um (Macrocarpaea) fradicio, sempre bagnato: per l'habitat?
14993 elizabethae
  • (Sulcorebutia/ Weingartia) specie dedicata dall'autore Johan de Vries (1947-) alla moglie Elizabeth van Zomeren che lo accompagnò nelle spedizioni botaniche in Bolivia
  • (Acalypha) specie dedicata dall'autore Richard Alden Howard (1917-2003) alla moglie Elisabeth S. Howard
  • (Lepanthes) in onore di Elizabeth Santiago Ayala, ricercatrice dell'Herbarium AMO (Asociacion Mexicana de Orquidologia)
  • (Pilea) in onore della briologa statunitense Elizabeth Gertrude Britton nata Knight (1858-1934) che raccolse l'olotipo
  • (Quercus/ Pasania/ Lithocarpus/ Synaedrys) specie dedicata dall'autore William James Tutcher (1867-1920) alla moglie Elizabeth
  • (Crotalaria) grafia alternativa per elisabethae (vedi)
  • (altre specie) da definire
14994 elizabethiae
  • (Leiothamnus) grafia alternativa per elisabethae (vedi)
  • (altre specie) grafia alternativa per elizabethae (vedi)
18283 ellemeeti, ii (Echinocatus, Melocactus) specie dedicate al commerciante zelandese (Olanda) e collezionista di piante Willem Cornelis Mary De Jonge van Ellemeet (1811-1888), amico del botanico tedesco Georg Albano von Jacobi che gli dedicò l'Agave che porta il suo nome
18282 ellemeetianus, a, um (Agave, Opuntia, Ruckia) specie dedicate al commerciante zelandese (Olanda) e collezionista di piante Willem Cornelis Mary De Jonge van Ellemeet (1811-1888), amico del botanico tedesco Georg Albano von Jacobi che gli dedicò l'Agave che porta il suo nome
9205 ellipticus, a, um dal latino scientifico ellipsis ellisse (a sua volta dal greco ἔλλειψις éllipsis mancanza):
  • (Abutilon, Alisma, Antennaria, Asplenium, Bidens, Bulbophyllum, Colubrina, Diospyros, Echinochloa, Eugenia, Hebe, Helianthemum, Hoya, Ilex, Melaleuca, Penstemon, Rimacola/ Lyperanthus, Rubus, Santalum, Siphonandra, Solanum, Viburnum ecc.) ellittico, ovale, di lunghezza all'incirca doppia rispetto alla larghezza: riferimento alla forma delle foglie
  • (Pseudobombax) riferimento alla forma delle foglioline
  • (Rhipsalis) riferimento alla forma dei segmenti dello stelo
  • (Cryptosphaerella) riferimento alla forma delle ascospore
18017 ellisae (Turbinicarpus) specie dedicata a Natalia V. Ellis, un’appassionata di Cactaceae in Ucraina
18132 Ellisembia [Sordariomycetes] genere dedicato al micologo britannico Martin Beazor Ellis (1911-1996) autore, insieme alla moglie lichenologa Janet Pamela Ellis (fl. 1974-1977), di Microfungi on Land Plants: an identification handbook
13164 ellisi, ii
  • (Angraecum/ Angorchis/ Aerangis¸ Grammatophyllum/ Grammangis, Alcicornium/ Platycerium, Conyza, Hibiscus) in onore del rev. William Ellis (1794–1872), giardiniere, poi missionario inglese che operò in Polinesia, nelle Hawai e Madagascar scrivendo libri di storia, etnografia e geografia delle terre da lui visitate e che anche raccolse piante in Madagascar
  • (Allium) dedicato all’Hon. Charles Arthur Ellis (1839-1906) di Haslemere (Inghilterra) a cui Mey Elias aveva spedito questa pianta da Meshed (Persia)
  • (Cremanthodium/ Werneria, Erigeron) specie dedicate al botanico britannico Robert Ellis che raccolse piante sull'Himalaya
  • (Comatricha, Coniophora, Fusicoccum, Hymenochaete, Peniophora, Rostelia ecc.) specie di funghi dedicate al micologo statunitense Job Bicknell Ellis (1829-1905)
  • (Coprinus/ Coprinellus, Tephrocybe) in onore del micologo britannico Edward ‘Ted’ Augustine Ellis (1909-1986), fratello del micologo Martin Beazor Ellis (1911-1996)
  • (Drypetes) in onore del botanico Jamuel Leopold Ellis (1934-2010) studioso della flora dell’India e delle isole Andamane
  • (Alternaria, Annellophorella, Bipolaris, Calathella, Chalara, Cochliobolus, ecc.) specie di funghi probabilmente dedicate al micologo britannico Martin Beazor Ellis (1911-1996) autore, insieme alla moglie Janet Pamela Ellis (fl.1974-1977) lichenologa, di Microfungi on Land Plants: an Identification Handbook
  • (Epidendrum, Justicia, Pentameris) da definire
13231 Ellisia
  • [Hydrophyllaceae] genere dedicato al commerciante, naturalista e botanico irlandese John Ellis (1710-1776)
  • [Antennulariellaceae, nom. ill.] genere dedicato al micologo britannico Martin Beazor Ellis (1911-1996) autore, insieme alla moglie lichenologa Janet Pamela Ellis (fl. 1974-1977), di Microfungi on Land Plants: an identification handbook
13165 ellisiae
  • (Astragalus/ Jonesiella, Dodecatheon, Primula) in onore di Charlotte Cortland Ellis (1871-1956), botanica statunitense che erborizzò in Arizona e New Mexico
  • (Cassia/ Senna, Commiphora) in onore del botanico P.E. Ellis (fl.1954-1955) che erborizzò in Etiopia e Somalia
  • (Turbinicarpus) errata grafia per ellisae (vedi)
10898 ellisianus, a, um
  • (Cadia) in onore del rev. William Ellis (1794–1872), giardiniere, poi missionario inglese che operò in Polinesia, nelle Hawai e Madagascar scrivendo libri di storia, etnografia e geografia delle terre da lui visitate e che raccolse piante in Madagascar
  • (Opuntia) in onore del prof. Alexander Coswell Ellis (1871-1948) che nel 1907 raccolse l’olotipo in Texas e lo inviò al botanico David Griffiths (1867-1935) (David Hollombe in litteris)
  • (Chaetomium, Dacryopsis, Dasyscyphus, Dicaeoma ecc.) specie di funghi dedicate al micologo statunitense Job Bicknell Ellis (1829-1905)
13232 Ellisiellina [Glomerellaceae] genere di funghi dedicato al micologo statunitense Job Bicknell Ellis (1829-1905)
13233 Ellisiodothis [Muyocopronaceae] genere di funghi dedicato al micologo statunitense Job Bicknell Ellis (1829-1905)
13234 Ellisiophyllum [Plantaginaceae] dal genere Ellisia (vedi) e dal greco φύλλον phýllon foglia: con foglie simili a quelle di un'Ellisia
13235 ellisiorum (Hyphopolynema, Coniochaeta) in onore di Martin Beazor Ellis (1911~1996) e di sua moglie Janet Pamela Ellis (fl.1974-1977), entrambi micologi e lichenologi britannici
18016 Ellisius [Dasyaceae] genere di alghe dedicato al mercante, botanico e naturalista irlandese John Ellis (1710-1776)
18133 Ellisomyces [Mucoraceae] genere dedicato al micologo britannico Martin Beazor Ellis (1911-1996) autore, insieme alla moglie lichenologa Janet Pamela Ellis (fl. 1974-1977), di Microfungi on Land Plants: an identification handbook
17258 Elmera [Saxifragaceae] genere dedicato al botanico statunitense Adolph Daniel Edward Elmer (1870-1942) che erborizzò negli USA, Filippine, Indonesia, Malesia, Cina e Papua Nuova Guinea
17259 elmeri, ii (Agropyron, Alpinia, Amsinckia, Apocynum, Aristida, Asplenium, Aster, Berchemia, Conchophyllum, Cyathea, Dacryodes, Dioscorea, Diplazium, Dryopteris, Elaeocarpus, Festuca, Grewia, Hallieracantha, Impatiens, Kibatalia, Leucosyke, Microstegium, Oxystophyllum, Pteris, Rhaphidophora, Rhopaloblaste, Sairocarpus, Santaloides, Schradera, Spathoglottis, Stipa) in onore del botanico statunitense Adolph Daniel Edward Elmer (1870-1942) che erborizzò negli USA, Filippine, Indonesia, Malesia, Cina e Papua Nuova Guinea
17260 Elmeria [Zingiberaceae] genere dedicato da Henry Nicholas Ridley al botanico statunitense Adolph Daniel Edward Elmer (1870-1942) che erborizzò negli USA, Filippine, Indonesia, Malesia, Cina e Papua Nuova Guinea
17261 Elmerina [Basidiomycota] genere di funghi dedicato da Bresadola al botanico statunitense Adolph Daniel Edward Elmer (1870-1942) che erborizzò negli USA, Filippine, Indonesia, Malesia, Cina e Papua Nuova Guinea
17262 Elmerinula [Ascomycota] genere di funghi dedicato da Hans Sydow al botanico statunitense Adolph Daniel Edward Elmer (1870-1942) che erborizzò negli USA, Filippine, Indonesia, Malesia, Cina e Papua Nuova Guinea
17264 Elmeriobryum [Hypnaceae] nome composto da Elmer, dedica al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, e dal greco βρυον brýon muschio: muschio di Elmer
17263 Elmerococcum [Dothioraceae] nome composto da Elmer, dedica al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine, e dal greco κόκκος cóccos nocciolo, bacca
17198 Elmerrillia [Magnoliaceae] genere dedicato da Dandy al botanico statunitense Elmer Drew Merrill (1876-1956) che erborizzò negli USA, Cina e Filippine
11414 elocatus, a, um (Hieracium) dalla preposizione latina "e-/ ex-" da, fuori da "locatus" situato, collocato: fuori dal suo ambiente
1966 Elodea [Hydrocharitaceae] dal greco ἑλώδης hélodes palustre (derivato da ἔλος hélos palude): riferimento all'ambiente di crescita
7018 elodes (Aira, Aster, Catabrosa, Centaurium, Cineraria, Dactylorchis, Erythraea, Euphorbia, Helichrysum, Ipericum, Orchis, Senecio, Spachelodes, Stellaria, Tephroseris) dal greco ἔλος helos palude: riferimento all'ambiente di crescita
23224 elongatiformis, e (Agropyron/ Elymus/ Elytrigia, Erigeron, Hieracium) da elongatus, a, um (vedi), epiteto di un'entità congenere, e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a quella entità
1967 elongatus, a, um
  • (Abutilon, Acacia, Adenosma, Agropyron/ Elymus/ Elytrigia, Agrostis, Aira, Alopecurus, Androsace, Aspidium, Asplenium, Atriplex, Brassica, Buchnera, Calamagrostis, Cheilanthes, Clusia, Cyperus, Echium, Erigeron, Hieracium, Jasminum, Manfreda ecc.) participio di elongo allungare: allungato rispetto alle specie congeneri
  • (Cycas) per la spina apicale del megasporofillo che si può presentare allungata (carattere non costante nella specie)
1968 elótus, a, um (Wedelia) da élavo io dilavo: dilavato, slavato
6828 Elsholtzia [Lamiaceae] in onore di Johann Sigismund Elsholtz (1623–1688) autore di una Flora della Marca di Brandeburgo (1633)
23471 elvae (Hieracium ssp.) dei dintorni di Elva, comune piemontese in Val Maira (CN)
22391 elvensis, e (Hieracium bifidum ssp.) della località Vallone di Elva nell'alta Valle Maira in provincia di Cuneo
11871 elwesii (Aconitum, Allium, Clinanthus, Dryopteris, Galantus, Patania, Pedicularis, Tulipa, Dicksonia, Nerina ecc.) in onore del botanico ed entomologo inglese Henry John Elwes (1846-1922)
6718 Elymus [Poaceae] dal greco ἔλῠμος élymos miglio, panico in Aristofane e Polibio
8699 Elyna [Cyperaceae] dal greco ἐιλύω eilyo ravvolgere, nascondere: gli otricelli delle specie di questo genere permangono avvolti dalle brattee
1969 elythroídes (Agaricus) dal greco ἔλυτρον élytron fodero, involucro e dal greco εἷδος eídos somiglianza
6720 Elytrigia [Poaceae] dal greco ἔλυτρον elytron guaina, fodero
19197 Elytropappus [Asteraceae] dal greco ἔλυτρον elytron guaina, fodero e da παππος pappos pappo: riferimento al piccolo bordo a forma di coppa intorno alla base del pappo
1970 emarginátus, a, um da ex fuori, senza e márgo, -ginis margine, orlo, confine:
  • (Abrotanella, Acacia, Adenostylis, Adiantum, Amaranthus, Aquilegia, Arenaria, Cyperus, Daphne, Dendropemon, Eragrostis, Euphorbia, Orobanche, Polygonum, Polystichum, Prunus, Utricularia, Viola ecc.) posto al di là del confine, emarginato, escluso
  • (Discina, Gnomonia, Monilinia, Peziza, Propolis, Trametes, Agaricus, Hypoxylon ecc.) senza orlo o con l'orlo interrotto
6481 embergeri (Agropyron, Alyssum, Aristolochia, Astragalus, Campanula, Elymus, Elytrigia, Salix, Saxifraga, Thymus, Verbascum, Vicia ecc.) specie dedicate al botanico francese Marie Louis Emberger (1897-1969)
20021 emblica (Phyllanthus/ Cicca/ Diasperus) da amblaki, nome vernacolare di questo arbusto nelle Molucche; il nome è pressappoco lo stesso in arabo (êmlidj) e in sanscrito (amalaki)
1971 émbolus, a, um (Naucoria, Agaricus, Galera, Galerina, Mucor, Tubaria) dal greco ἔμβολον émbolon cuneo, zeppa, ciò che entra dentro
1972 Embóthrium [Proteaceae] dal greco ἔμβοθρον émbothron incavato come una fossetta (da ἐν- en- in, dentro e βοθριοv bothrion fossetta): riferimento alla forma delle antere
9105 emerici (Agaricus, Atractobolus, Dasyscyphus, Favolus, Lachnella, Lachnum, Leucoporus, Podaxis, Polyporus, Radulum, Trametes, Xilaria) specie dedicate a Saverio D'Emerico (vivente), botanico pugliese che si occupa prevalentemente di orchidee
6619 emeriflorus, a, um (Cytisus, Lembotropis) da Emerus (vedi) dondolina e da flos, -oris fiore: con fiori da dondolina
6717 emeroides (Coronilla, Hippocrepis, Lotus, Tephrosia) da Emerus (vedi) dondolina e dal greco εἷδος eídos aspetto: che sembra una dondolina
9063 emersus, a, um (Amphilophis, Andropogon, Bothriochloa, Echinodorus, Hymenophyllum, Persicaria, Polygonum, Polypodium, Ranunculus, Sparganium ecc.) da emergo emergere, venire a galla: emerso
6716 Emerus [Fabaceae] dal greco ἤμερος émeros domestico, coltivato
1973 eméticus, a, um (Russula, Agaricus) da ἐμέω émeo rigettare, vomitare: che produce vomito
6852 Emex [Polygonaceae] nome di fantasia attribuito da Necker che deriverebbe dalla fusione di ex e di Rumex (vedi)romice, per designare una pianta simile a un romice
11093 eminens (Acanthus, Adiantum, Allium, Anthurium, Aster, Calamagrostis, Festuca, Hieracium/ Pilosella, Lupinus, Poa, Rosa, Senecio, Solanum, Solidago, Stipa, Taraxacum, Vernonia, Viola ecc.) da emineo sovrastare, spiccare, risaltare: che risalta, prominente, per la stazza notevole rispetto ad altri taxa dello stesso genere o della stessa specie
11126 eminulus, a, um (Hieracium, Passiflora) da eminens alto, elevato, prominente e dal suffisso aggettivale diminutivo -ulus: che assomiglia alla specie “eminens” dello stesso genere, ma di stazza inferiore
1974 emollítus, a, um (Piper, Rubus - Poria, Cortinarius, Phlegmacium, Polyporus) da emóllio rammollire: rammollito, molto molle, tenero
8655 empedocleanus, a, um (Cirsium, Herniaria) di Porto Empedocle, comune italiano in provincia di Agrigento (Sicilia)
6722 Empetrum [Empetraceae] dal greco εν en sopra e πὲτρα petra pietra, roccia: pianta che cresce su rocce e luoghi pietrosi
1975 emplástrum (Agaricus, Corticium, Lepiota, Terana) empiastro che si mette sulle ferite: per l'aspetto di questi funghi
1976 empyreumáticus, a, um (Drosophila, Psathyrella, Agaricusz) dal greco ἐμπῠρέυω empyréuo dare fuoco, incendiare: piccante o irritante
1977 emúnctus, a, um (Cortinarius) da emúngo smungere: smunto
8259 Enarthrocarpus [Brassicaceae] dal greco ἔναρθρος énarthros articolato, diviso in articoli e καρπός carpόs frutto: per il legume diviso in articoli
13373 Encelia [Asteraceae] in onore del pastore protestante, storico e naturalista tedesco Christoph Entzelt (1517-1583), latinizzato in Christophorus Encelius o Encel, che sarebbe stato il primo ad introdurre la pratica di riprodurre con disegni i campioni raccolti
12715 Encephalartos [Zamiaceae] dal greco ἐγκέϕαλος encéphalos cervello e ἄρτος artos pane: con riferimento al midollo amidaceo che contiene ‘sago’ in alcune specie di questo genere
1978 Encephálium [Tremellaceae] dal greco ἐγκέϕαλος encéphalos cerebrale, attinente il cervello, per la forma del carpoforo
1979 encéphalus, a, um (Masdevallia - Naematelia, Tremella, Polyporus, Naempspora, Poria) dal greco ἐγκέϕαλος encéphalos cervello: per l'aspetto che ricorda il cervello
11495 Enchylaena [Chenopodiaceae] dal greco ἔγχῡμος enchymos carnoso, succulento e da χλαίνα chlaina mantello, clamide (laena in latino): riferimento al perianzio che si trasforma in un frutto soffice e succoso, simile a una bacca
1980 enchymósus, a, um (Naucoria, Agaricus) dal greco ἔγκῡμον énkymon gravido, ripieno di qualcosa
1981 Encoélia [Sclerotiniaceae] dal prefisso greco εν- en- in, dentro e da κοιλία koilía cavità, per la forma irregolare a orecchietta chiusa del carpoforo che poi si apre a coppa
13255 Encyclia [Orchidaceae] dal greco ἐγκυκλέομαι encycleomai cingere, circondare, per il labello che circonda la colonna
8137 Endimion [Hyacinthaceae] errata grafia per Endymion (vedi)
6896 endivia (Cichorium) dall’antico nome latino medioevale endivia o indivia, derivato dal greco medioevale εντύβιον entýbion o εντύβον entýbon, corruzione del latino classico intybus o intĭbus (in Virgilio la cicoria selvatica) dal greco classico ἴντῠβος íntybos (in Aezio e Galeno), a sua volta derivato dall’egiziano tybi che significava gennaio, per il periodo locale di crescita della pianta
11420 endlicherianus, a, um (Artanthe, Columnea, Daphne, Grevillea, Hippodamia, Piper, Pteris, Verticordia, Pelargonium ecc.) in onore del botanico austro-ungherese Stephan Ladislaus Endlicher (1804-1849)
1982 Endógone [Endogonaceae] dal greco ἔνδον éndon dentro e γονή goné discendenza, prole: per le spore chiuse all'interno
1983 endóphilus, a, um (Cyphella, Phaeocyphella, Phaesolenia, Solenia, Henningsomyces) dal greco ἔνδον éndon dentro e da φίλος phílos amico: che ama stare al chiuso
1984 Endóptychum [Agaricaceae] dal greco ἔνδον éndon dentro e πτῠχή ptyché piega, ruga: pieghettato internamente
8136 Endymion [Hyacinthaceae] genere dedicato a Ενδυμιων Endimione, mitico cacciatore amato da Selene (luna)
6922 engadinensis, e (Aconitum ×, Dactylorhiza ×, Gentiana, Gentianella, ×Gymnigritella, Orchis ×, Potentilla ×, Sedum, Sempervivum ×, Taraxacum) da Engadina vallata del cantone dei Grigioni nelle Alpi Retiche in Svizzera
12157 Engelhardia [Juglandaceae] genere pubblicato nel 1826 e corretto erroneamente da Blume nel 1829 in Engelhardtia, dedicato a Nicolaus Engelhard (o Engelhardt) (1761-1831), che fu governatore di Giava e protettore dei botanici
12156 Engelhardtia [Juglandaceae] errata grafia per Engelhardia (vedi)
7409 engelmanni, ii, ei (Agave, Alyssum, Anogra, Aster, Astragalus, Carex, Echinocereus, Eleocharis, Euphorbia, Isoetes, Opuntia, Picea, Silene, Vesicaria ecc.) specie dedicate al botanico tedesco George Engelmann (1809-1884)
16413 engleranus, a, um
  • (Abutilon, Albuca, Diplachorchis, Geigeria, Loranthus, Memecylon, Senecio) probabilmente in onore del botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930), direttore sia del Giardino Botanico e Geologico che del Museo di Berlino
  • (Pseudobarleria/ Petalidium) errata grafia per englerianus (vedi)
16398 Englerarum [Araceae] da Engler, dedica al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930) e da Arum (vedi): gigaro di Engler
16414 englerastrum (Coleus) da Englerastrum (vedi), nome del genere in cui questa specie era stato inclusa inizialmente
16399 Englerastrum [Lamiaceae] genere dedicato al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930), direttore sia del Giardino Botanico e Geologico che del Museo di Berlino
16400 Englerella [Sapotaceae] genere dedicato al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930), direttore sia del Giardino Botanico e Geologico che del Museo di Berlino
7291 engleri
  • (Aloë, Eulophia, Euphorbia, Haworthia, Ozoroa, Rhus, Searsia, Saxifraga/ Micranthes, Sedum, Trichocaulon) in onore del botanico tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930), direttore sia del Giardino Botanico e Geologico che del Museo di Berlino
  • (Horridocactus= Pyrrhocactus/ Eriosyce) in onore del botanico amatoriale inglese E. Engler (fl.1959)
  • (Androsace, Arisaema, Bidens, Dianthus, Festuca, Gentiana, Lycopodium, Lysimachia, Romulea, Salsola, Senecio, Silene, Utricularia ecc.) da definire
16401 Engleria [Asteraceae] genere dedicato al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930), direttore sia del Giardino Botanico e Geologico che del Museo di Berlino
16412 englerianus, a, um (Abelia, Amphidoxa, Calanthe, Coronopus, Euphorbia, Gnaphalium, Hoya, Lepidium, Malephora, Phoradendron, Pseudobarleria/ Petalidium, Pteronia, Pterothrix, Sarcochilus, Tromotriche/ Stapelia, Tillandsia, Ursinia ecc.) in onore del botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930), direttore sia del Giardino Botanico e Geologico che del Museo di Berlino
16402 Englerina [Loranthaceae] genere dedicato al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930), direttore sia del Giardino Botanico e Geologico che del Museo di Berlino
16403 Englerocharis [Brassicaceae] da Engler, dedica al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930) e dal greco χἄρις cháris grazia, gratitudine: in onore di Engler
16404 Englerodaphne [Thymelaeaceae] da Engler, dedica al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930) e da Daphne (vedi): Daphne di Engler
16405 Englerodendron [Fabaceae] da Engler, dedica al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930) e dal greco δένδρον déndron albero: albero di Engler
16406 Englerodoxa [Ericaceae] da Engler, dedica al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930) e dal greco δόξα dóxa fama, gloria: riconoscimento alla fama di Engler
16407 Englerophoenix [Arecaceae] da Engler, dedica al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930) e dal greco φοῖνιξ phoinix palma: palma di Engler
16408 Englerophytum [Sapotaceae] da Engler, dedica al botanico e geologo tedesco Heinrich Gustav Adolf Engler (1844-1930) e dal greco φυτόν phyton pianta, vegetale: pianta di Engler
10018 Enhydrias [Hydrocharitaceae] dal prefisso greco εν- en- in, dentro e ὕδωρ hýdor acqua: che vive in acqua
1985 Enkyánthus [Ericaceae] dal greco ἔγκυος énkyos pregno, gravido e ἄνϑοϛ ánthos fiore
1986 enneaphyllus, a, um, os (Cardamine, Dentaria, Turritis, Anthurium, Dryopteris, Psoralea, Oxalis, Corydalis, Acetosella, Rosa ecc.) dal greco ἐννἑἄ enneá il numero nove e φύλλον phýllon foglia: con nove foglie
11173 enobarbia (Ophrys ×) dal nome latino Enobarbo (dalla gens Enobarbi discendeva anche Nerone) che significa barbarossa, letteralmente barba di bronzo, probabilmente per il colore del labello
9216 enokii (Carex) specie dedicata a Henok Rivas (1997?), Etiopia, Spagna (da Koopman - Carex Europaea, 2011; pag. 489)
9448 ensatus, a, um (Anthericum, Aster, Caladenia, Dianella, Elleanthus, Lepidosperma, Limodorum, Pelargonium, Polypodium, Vittaria ecc.) da ensis spada dritta: fornito di spade: per l'aspetto delle foglie
13535 Ensete [Musaceae] da enset, nome vernacolare del falso banano E. ventricosum, in lingua ge'ez (in italiano, gheez), antica lingua etiopica-semitica estinta da secoli e rimasta in uso solo come lingua letteraria e religiosa
1987 ensifolius, a, um (Adianthum, Cordyline, Yucca, Aloë, Eupatorium, Inula, LObelia, Commelina, Carex, Cladium, Dracaena, Sansevieria, Scilla, Juncus, Acacia, Lathyrus ecc.) da ensis spada dritta e folium foglia: con foglie simili a spade
12269 Entada [Fabaceae] dal nome vernacolare nelle isole Malabar per una specie di questo genere (E. scandens)
1988 enteromórphus, a, um (Hypocrea, Hypogymnia, Lecidea, Parmelia, Sphaeria, Ustilago, Sorospormium ecc.) dal greco ἔντερον énteron intestino e μορφή morphé forma: per l'aspetto di questi funghi
12915 enterophorus, a, um (Euphorbia, Tirucalia) dal greco ἔντερον énteron intestino e da φορέω phoréo portare, avere: traduzione del nome locale che significa 'ammasso d'intestini', riferimento all'aspetto della pianta
24265 entleutneri (Hieracium) in onore del botanico dilettante A. F. Entleutner, professore a Merano e prima a Lautrach presso Memmingen (1880), autore di una Flora von Meran in Tirol del 1885
14477 entoloma (Clitocybe, Clitopilus, Melanoleuca, Pleuropus, Tricholoma) dal greco εντός entόs dentro e λῶμα lóma orlo, frangia: col margine arrotolato all'interno
1989 Entolóma [Entolomataceae] dal greco εντός entόs dentro e λῶμα lóma orlo, frangia: col margine arrotolato all'interno
1990 Entonéma [Ectocarpaceae] dal greco εντός entόs interno, dentro e νῆμα néma filamento
11015 Enydria [Haloragaceae] dalla preposizione greca ἐν- en in, dentro e ὕδωρ hýdor acqua: che sta nell'acqua
1991 eocronártium [Eocronartiaceae] dal greco ἕως éos aurora (probabilmente per il colore) e da Cronartium (vedi)
9637 Eokochia [Amaranthaceae] nome derivato da successive divisioni del genere Kochia (vedi) con la creazione dei generi Neokochia (vedi) e successivamente questo
1992 Epacris [Epacridaceae] dal greco ἐπί epí sopra e ἄκρα ákra sommità, cima, vetta: che sta sulle cime
1993 epapillátus, a, um (Rhododendron - Bottaria, Exidia, Verrucaria, Anthracothecium, Sporodyction ecc.) dal prefisso privativo ex- senza e da papílla papilla: privo di papille
1995 ephébeus, a, um (Anaptychia, Borrera, Parmelia, Tornabea, Tornabenia, Tornabeniopsis, Agaricus, Pluteus) dal greco éphebos pubescente, lanuginoso e questo da ἐπί epí su, sopra e da ἤβη hébe pubertà, giovinezza
7031 Ephedra [Ephedraceae] dal greco ἐφέδρα ephedra equiseto, citato da Plinio (derivato da ἐπί epi sopra e da ἕδρα hedra sedile, per la posizione dei falsi frutti): per l'aspetto equisetiforme della pianta
1996 ephedroides (Acacia, Amphistelma, Conospermum, Eriogonum, Euphorbia, Polygala, Rumex, Thesium, Tirucalia, Verbena ecc.) dal genere Ephedra (vedi) e dal greco εἷδος eídos sembianza: simile all'Efedra
1997 ephemeroídes (Crepis, Panicum) da ephémerus (vedi), epiteto di una specie vegetale e dal greco εἷδος eídos somiglianza: simile alla specie ephemera
14486 Ephemerum [Commelinaceae] dal greco ἠφήμερον ephémeron che vive un sol giorno (da ἐπί epí su, sopra e da ἡμέρα heméra giorno): effimero, fugace
1998 ephémerus, a, um (Andrachne, Aneilema, Crepis, Panicum, Cyperus, Justicia, Lysimachia, Peperomia, Polygala, Stelis, Stevia ecc.) dal greco ἠφήμερον ephémeron che vive un sol giorno (da ἐπί epí su, sopra e da ἡμέρα heméra giorno): effimero, fugace
1999 ephippioídes dal greco ephíppium (vedi) sella da cavallo e da εἷδος éidos somiglianza:
  • (Tephrosia) che richiama una sella;
  • (Helvella) simile a Helvella hephippium
2000 ephíppium dal greco ἐφίππιος ephíppios sella da cavallo (da ἐπί epí su, sopra e ἲππος híppos cavallo):
  • (Astragalus, Bulbophyllum, Eulophia, Lissochilus, Masdevallia, Peristeria, Ponthieva, Restrepia) con organi foggiati a forma di sella;
  • (Agaricus, Collybia, Helvella, Leptopodia, Omphalia, Oudemasniella, Rhizopodium) funghi d'aspetto simile a una sella
2001 epíbryus, a, um (Caloplaca, Calyptella, Lecanora, Peziza, Phialea, Cladosporium, Helotium, Agaricus, Crepidotus, Marasmiellus ecc.) dal greco ἐπί epí su, sopra e da βρυον brýon muschio: per l'ambiente di crescita di questi funghi
2002 epíchloe (Androsaceus, Balansia, Helotium, Marasmius, Mycena, Nectria, Sphaeria ecc.) dal greco ἐπίχλοος epíchloos coperto di verde (da ἐπί epí su, sopra e da χλόα chlóa verde erba): per il colore di questi funghi
24357 epíchloes (Botrytis, Cladosporium, Phyllosticta, Radulidium, Ramichloridium) dal greco ἐπίχλοος epíchloos coperto di verde (da ἐπί epí su, sopra e da χλόα chlóa verde erba): per il colore di questi funghi
24358 epíchlora (Aspicilia, Buellia, Lecanora, Melanaspicilia) dal prefisso greco ἐπί- epí- su, sopra e da χλωρός chlorós verde erba: funghi superiormente verdi
2003 epíchnous, a, um (Hieracium - Clavaria, Lentaria, Ramaria) dal greco ἐπίχνοος epíchnoos lanuginoso (da ἐπί epí su, sopra e da χνόος chnόos lanugine, peluria): ricoperto di lanugine
2004 epichýsius, a, um (Agaricus, Arrhenia, Clitocybe, Gerronema, Omphalia, Omphalina) dal greco ἐπίχῠσις epíchysis ampolla con cui si versava il vino nelle coppe: per l'aspetto di questi funghi
11678 Epidendron forma ortograficamente errata per Epidendrum (vedi)
2005 Epidéndrum [Orchideaceae] dal greco ἐπὶ epi sopra e δένδρον déndron albero: riferimento al comportamento epifitico di queste orchidee
2006 epidóchium (Dendrodochium) dal genere di funghi Epidochium (vedi)
14491 Epidochium [Tremellaceae] dal greco ἐπί epí sopra e δοχεῖον docheíon recipiente, ricettacolo, vaso: qui usato nel senso di carpoforo
2007 epigaéus, a, um (Adenophorus, Aechmandra, Bryonia, Campanula, Corallocarpus, Lonchocarpus, Loranthus, Mitrasacme, Rhynchocarpa, Sphaeranthus, Stephania - Botrytis, Buellia, Clitocybe, Lecanora, Psora, Tremella, Corticium, Stereum, Agaricus ecc.) dal greco ἐπίγαιος epígaios che sta sulla terra (da ἐπί epí su, sopra e γαῖα gaia terra)
17874 Epigeios (Calamagrostis) variante grafica utilizzata da Adriano Fiori per epigejos (vedi)
2008 epigejos (Arundo, Calamagrostis - Puccinia, Solenodonta) dal greco ἐπίγειος epígeios che sta sulla terra (da ἐπί epí su, sopra e da γῆ gé terra)
2009 epiglottis (Acronia, Astragalus, Biserrula, Conchium, Glottis, Hakea, Pleurothallis, Tragacantha, Zosterophyllanthos) dal prefisso greco ἐπὶ- epi- sopra e da γλῶττα glōtta lingua: sopra la lingua, epiglottide
2010 epiléucus, a, um (Hieracium, Quercus, Nototriche, Aniselytron, Aulacolepis, Calamagrostis, Deyeuxia, Poa) dal greco ἐπίλευκος epíleukos biancastro (da ἐπί epí su, sopra e λευκός leucós bianco)
2011 epilinum (Cuscuta) dal greco ἐπί epí su, sopra e da genere Linum (vedi) lino: che cresce sul lino, genere prediletto da questa pianta parassita
2012 epilóbii (Aecidium, Albigo, Alysidium, Antrodia, Asterina, Cercospora, Coryneum, Datronia, Oidium, Ovularia ecc.) genitivo di Epilobium (vedi): dell'epilobio, genere prediletto da questi funghi
2013 Epilóbium [Onagraceae] dal prefisso greco ἐπι- epi- su, sopra e da λοβóϛ lobós legume, baccello (qui da intendesi come ipanzio): per il fiore posizionato alla sommità del lungo ipanzio
9092 epilosus, a, um (Calamintha, Clermontia, Hieracium, Philotheca, Primula, Rhododendron, Silene, Stipa) da e- (ex-) prefisso privativo e da pilosus peloso: senza peli, glabro
23192 epimediiformis, e (Hieracium ssp.) dal genere Epimedium (vedi) e da forma forma, aspetto, sembianza: simile a qualche entità di quel genere
2014 Epimédium [Berberidaceae] nome utilizzato da Linneo riprendendo il greco ἐπὶμήδιον epimédion (in Dioscoride) e il latino epimedion (in Plinio), nome di una pianta originaria della Media senza relazioni evidenti con l'attuale genere
23361 epimedius, a, um (Dacryodes, Hieracium) dal prefisso greco ἐπι- epi- sopra e dal latino medius (vedi) che sta in mezzo: superiore alla media
2015 Epipáctis [Orchidaceae] dal greco ἐπιπακτίς epipactis nome dell'elleborina già citato da Dioscoride
2016 epiphloéus, a, um (Graphis, Mycena, Hypoxilon, Agaricus) dal greco ἐπί epí su, sopra e φλόος phlóos corteccia: per l'ambiente di crescita
10840 epiphylloides (Euphorbia, Hariota, Hatiora, Opuntia, Pseudozygocactus, Rhipsalis, Schlumbergera) dal genere Epiphyllum (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile a un Epiphyllum
14509 Epiphyllum [Cactaceae] dal greco επι epi sopra e da φύλλον phýllon foglia: che ha fiori che crescono su fillodi
2017 epiphýllus, a, um (Andropogon, Davallia, Daviesia, Habenaria, Humata, Jacksonia, Parestia, Polycardia, Saxifraga, Trichomanes, Wibelia) dal greco ἐπί epí su, sopra e φύλλον phýllon foglia: che ha le foglie in alto
6737 Epipogium [Orchidaceae] dal greco ἐπί epí sopra e πώγων pógon barba, per la caratteristica della pianta d'avere il labello (la barba) rivolto in alto
2018 epipóleus, a, um (Myxacium, Cortinarius) dal greco επι epi sopra e πολιός poliós canuto: che comincia ad incanutire, per il colore del cappello che impallidisce
13519 Epipremnum [Araceae] dal greco επί epí sopra e da πρέμνον prémnon ceppo, tronco d'albero: per il portamento rampicante di queste piante
9014 epipsilos (Rubus) dal greco ἐπί epí sopra e psilos ψιλος terreno spoglio: che vegeta in terreni spogli
2019 epiptéleus, a, um (Poria, Polyporus) dal greco ἐπί epí su, sopra e πτελέα pteléa olmo: pianta prediletta da questi funghi
2020 epipterýgius, a, um (Mycena, Agaricus, Collopus, Prunulus) dal greco ἐπί epí su, sopra e πτερύγιον pterýgion membrana, escrescenza
23038 epirensis, e (Hieracium, Taraxacum) da Epirus Epiro, storica regione della Grecia ove vennero rinvenuti i primi esemplari di queste entità
6745 epiroticus, a, um (Armeniaca, Centaurea, Cerastium, Cirsium, Fritillaria, Onosma, Ophrys, Populus, Pterocephalus, Pyrus, Reseda, Trimorpha, Valeriana) da Epirus Epiro, regione storica della Grecia: dell'Epiro
2021 episphaéria (Agaricus, Calyptella, Cosmospora, Cucurbitaria, Fusarium, Isaria, Lachnea, Mollisia, Nectria, Ramularia ecc.) dal prefisso greco ἐπί- epí- sopra e da σφαῖρα sphaíra sfera, palla: sferico superiormente, per la forma discoide del carpoforo
14510 Episphaeria [Inocybaceae] dal prefisso greco ἐπί- epí- sopra e da σφαῖρα sphaíra sfera, palla: sferico superiormente, per la forma discoide del carpoforo
16477 Epithelantha [Cactaceae] dal prefisso greco ἐπί- epí- sopra, da ϑηλή thelé capezzolo e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: riferimento ai tubercoli su cui crescono i fiori
2022 epithéle (Fusarium, Peziza, Tapesia) dal greco ἐπί epí sopra e θηλή thelé capezzolo, mammella: con delle papille nella parte superiore
8594 epithymoides (Euphorbia, Galarhoeus, Orobanche, Pythius, Tithymalus) dal greco ἐπί epí su, sopra, da Thymus (vedi) timo e da εἷδος eídos aspetto: che sembra crescere sul timos
2023 epithymum (Cuscuta, Lepimenes, Orobanche) dal greco ἐπί epí su, sopra e da Thymus (vedi) timo: che cresce sul timo, ospite d'elezione di queste piante parassite
2024 epixánthus, a, um (Caloplaca, Candelaria, Candelariella, Geophila, Lecanora, Peziza, Callopisma, Hypholoma, Placosium, Agaricus ecc.) dal greco ἐπί epí su, sopra e ξανϑóς xanthós giallo, giallognolo: con parte superiore giallognola
2025 epódius, a, um (Andrisaceus, Chamaeceras, Marasmius) dal greco ionico ἐπόδιος epódios relativo al cammino, alla strada (da ἐπί epí su, sopra e da ὁδός hodós sentiero, strada): che cresce lungo il sentiero
18761 epremesnilianus, a, um (Oreopanax) probabilmente in onore di Jacques Duval comte d'Epremesnil (1827-1891), vice-presidente della Société d'acclimatation de Paris e cofondatore dell'antico giardino d'acclimatazione del Bois de Boulogne
2026 equéster, tris, tre (Amaryllis, Aschamia, Aspidium, Calamus, Cleisostoma, Ctenitis, Cyathea, Disa, Dryopteris, Hippeastrum, Lastrea, Phalaenopsis ecc.) dei cavalieri, dei nobili
2027 equicrínis (Chamaeceras, Marasmius) da équus cavallo e da crínis crine: per l'aspetto simile a quello dei crini di cavallo
19019 equisetaceus, a, um (Elegia, Ferula, Restio) dal genere Equisetum (vedi): simile a un equiseto
2028 equisetifolius, a, um (Acacia, Asparagus, Casuarina, Dioctis, Erica, Ferula, Salicornia) da Equisetum (vedi) equiseto e da folium foglia: con foglie simili a quelle dell'equiseto
7579 equisetiformis, e (Alchemilla, Coleus, Eleocharis, Ephedra, Eriophorum, Euphorbia, Genista, Lachemilla, Plectranthus, Polygonum, Russelia ecc.) da Equisetum (vedi) equiseto e da forma apparenza: simile a un equiseto
2029 Equisétum [Equisetaceae] dal genitivo di équus cavallo e da sétum setola, crine: che ricorda i crini della coda di cavallo
7668 eradicatus, a, um (Batrachium, Ranunculus) sradicato, estirpato
6609 Eragrostis [Poaceae] nome assegnato da N.M. von Wolf nel 1776, senza fornire spiegazioni; le diverse teorie etimologiche hanno in comune il secondo elemento, il greco ἀγρωστις ἄgrostis erba dei campi, gramigna; per il primo elemento troviamo: il greco ηρα éra signora, padrona; ἔρα éra nel senso di terra; ἐράω eráo amore da cui erba dell’amore (sembra una ricostruzione a posteriori partendo dal nome comune inglese ‘lovegrass’ o francese ‘amourette’); ηρι eri precoce, mattutino; ἐρῐ eri prefisso intensivo con il senso di molto, assai
13702 eranthemoides (Barleria, Ecbolium, Isoglossa, Justicia) da Eranthemum (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile all’erantemo
14511 eránthemum (Turaniphytum) dal greco ἦρ ἦρος ér éros primavera e ἄνϑεμον ánthemon fiore: fiore primaverile
2031 Eránthemum [Acanthaceae] dal greco ἦρ ἦρος ér éros primavera e ἄνϑεμον ánthemon fiore: fiore primaverile
6741 Eranthis [Ranunculaceae] dal greco ἦρ ἦρος ér éros primavera e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore della primavera, per la precoce fioritura di questa pianta
2032 erba-rotta (Achillea) da herba erba e rota ruota: erba tonda come una ruota: per l'infiorescenza rotonda
2033 erébius, a, um (Agrocybe, Alnicola, Asterina, Cyclocybe, Diplodia, Naucoria, Pholiota, Puccinia, Thelephora, Togaria ecc.) da erebus inferno, a sua volta dal greco ἔρεβος erebos oscurità: per il colore oscuro
16240 Erechtites [Asteraceae] dal greco ἐρέχθω eréchtho squarciare, lacerare: riferimento alle foglie incise
2034 erectus, a, um (Berula, Durante, Ludwigia, Bombycilaena, Bromopsis, Bromus, Potentilla, Parietaria, Sparganium, Tagetes, Laseguea, Asplenium, Hieracium, Taraxacum, Heliotropium, Helianthemum, Hypericum, Cyperus, Scirpus, Trifolium ecc.) per il portamento eretto, ritto
23131 Eremiris [Iridaceae] da eremus eremo, deserto e dal genere Iris (vedi): giaggiolo che predilige ambienti steppici, disabitati
11562 Eremomastax [Acanthaceae] dal greco ἔρημος eremos solitario e μάσταξ mastax bocca (letteralmente ‘masticante’): riferimento al lungo tubo corollino
10836 Eremophila [Myoporaceae] dal greco eremos ἐρῆμος solitario, deserto, abbandonato e φίλος phílos amico: amante dei luoghi deserti
13219 Eremopyrum [Poaceae] dale greco ἔρημος éremos solitario e da πυρός pyrós grano, frumento: grano solitario
15061 Erepsia [Aizoaceae] dal greco ἔρεψις érepsis copertura (con un tetto): riferimento agli staminodi filamentosi che coprono il centro del fiore (da Eggli e Newton)
14534 eriánthus, a, um (Acer, Actinidia, Vincetoxicum, Artemisia, Erigeron, Hieracium, Geranium, Avena, Danthonia, Digitaria, Festuca, Solanum ecc.) dal greco ἔριον érion lana e ἄνϑοϛ ánthos fiore: dal fiore lanoso
2035 Eriánthus, a, um [Poaceae] dal greco ἔριον érion lana e ἄνϑοϛ ánthos fiore: dal fiore lanoso
2036 Erica [Ericaceae] dal greco ἐρείκω ereíko tritare, sbriciolare: per l'habitat di sfasciumi
2037 ericáceus, a, um (Schidiomyrtus, Capraria, Scoparia) da Erica (vedi) erica: simile all'erica
2038 ericetórum (Allium, Aloë, Anthericum, Hieracium, Pilosella, Solidago, Lithospermum, Dianthus, Carex, Schoenus, Euphorbia, Agrostis ecc.) genitivo plurale di ericétum terreno colonizzato da eriche: degli ericeti
6822 ericifolius, a, um (Aster, Gnaphalium, Vernonia, Salsola, Fumana, Frankenia, Polygala, Eriogonum, Grevillea, Tetratheca ecc.) da Erica (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle dell'erica
2039 erícius (Croton) nome latino del riccio: spinoso, pungente
9084 ericoides (Aster, Conyza, Inula, Senecio, Virgulus, Salsola, Hudsonia, Hypericum, Micrantheum, Phyllanthus, Gentianella ecc.) da Erica (vedi) e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile all'erica (per le foglie)
12110 erigenus, a, um (Erica) variante di eriugenus nativo dell'Irlanda: la radice di tale epiteto risiede proprio in Erie nome celtico dell'Irlanda
2040 Erigeron [Asteraceae] dall'avverbio greco ῆρi éri presto, alla mattina, precocemente e da γέρων géron vecchio: probabilmente per la precoce maturazione dei pappi
23502 erigerontinus, a, um (Hieracium) stessa etimologia del genere Erigeron (vedi): dall'avverbio greco ῆρi éri presto, alla mattina, precocemente e da γέρων géron vecchio: che invecchia precocemente, riferimento ai pappi precocemente maturi
2041 erináceus, a, um (Anthyllis, Arenaria, Asparagus, Astragalus, Calotis, Cactus, Carex, Cyperus, Dianthus, Euphorbia, Opuntia, Poa, Verbena ecc. - Hydnum, Phaeomarasmius) da erícius il riccio: per l’aspetto aculeato, spinoso, pungente delle piante o dei carpofori
2042 erínus, a, um (Campanula, Dortmanna, Lobelia, Rapuntium, Roucela, Wahlenbergia, Codonostigma, Erica, Eriospermum, Lobelia, Syndesmanthus) dal greco ἔριον érion lana, oppure da ἐρινεόν erineón fico selvatico: lanoso o simile al fico
2043 Eriobótrya [Rosaceae] dal greco ἔριον érion lana e da βότρυς bόtrys grappolo: per l'infiorescenza lanosa
6747 Eriocapitella [Ranuncolaceae] dal greco ἔριον érion lana e dal diminutivo latino capitellus capo, estremità (da caput capitis capo): dal piccolo capo lanoso
8047 eriocarpus, a, um (Libanotis, Pimpinella, Scandix, Asclepias, Artemisia, Calendula, Eupatorium, Sedum, Alsophila, Carex, Galium ecc.) dal greco ἔριον érion lana e καρπός carpόs frutto: dai frutti lanosi
7932 eriocaulis, e (Aster, Hieracium, Begonia, Arrojadoa, Dryopteris, Calamintha, Crotalaria, Mimosa, Passiflora, Stipa ecc.)dal greco ἔριον érion lana e da καυλόϛ caulós gambo: dal gambo lanoso
6748 Eriocaulon [Eriocaulaceae] dal greco ἔριον érion lana e da καυλόϛ caulós caule, gambo: dal gambo lanoso
2044 eriocéphalus, a, um (Stroilanthes, Schefflera, Centaurea, Cirsium, Arctium, Artemisia, Hieracium, Erica, Trifolium, Salix ecc.) dal greco ἔριον érion lana e κεφαλή cephalé testa: con calice o capolino lanoso
2045 eriócoris (???) dal greco ἔριον érion lana e κόρυς kórys elmo, testa
14533 Eriogonum [Polygonaceae] dal greco ἔριον érion lana e da γόνυ góny ginocchio, nodo: pianta tomentosa e con articolazioni; nome creato dall’autore André Michaux sulla base di Eriogonum tomentosum, unica specie a lui nota
23253 erioleion (Hieracium ssp.) dal greco ἔριον érion lana e da λεῖον leion liscio, uniforme: con indumento uniforme, liscio, non ruvido
22919 eriolepis dal greco ἔριον érion lana e da λεπίϛ lepís scaglia, squama:
  • (Cacalia, Cladanthus, Hieracium, Lepidaploa, Macrozamia, Ormenis, Oxalis ecc.) con squame lanose
  • (Agrostis, Digitaria, Festuca, Vulpia) con glume lanose
22918 eriolepius, a, um errata grafia per eriolepis (vedi)
2046 erioleucus, a, um (Hieracium, Ipomoea, Stachys) dal greco ἔριον érion lana e da λευκός leucòs bianco, lucente: con tomento bianco o lucido
16112 eriolobus, a, um (Acacia, Astragalus, Philammos, Rudgea/ Uragoga, Stiza, Vacchelia) dal greco ἔριον erion lana e da λοβóϛ lobós legume: con legumi lanosi
2047 Eriopézia [Arachnopezizaceae] dal greco ἔριον érion lana, fiocco, filamento e dal genere Peziza (vedi) (con caduta della zeta): per la peluria che ricopre il carpoforo a forma di coppa
19995 Eriòphorum [Cyperaceae] dal greco ἔριον érion lana e da φορέω phoréo portare, avere: per i caratteristici ciuffi di peli lanosi
2048 eriòphorus, a, um (Cirsium, Eriophorum, Cheilanthes, Eryngium, Arctium, Artemisia, Carex, Hieracium, Leontodon, Scorzonera, Taraxacum, Cerastium ecc.) dal greco ἔριον érion lana e da φορέω phoréo portare, avere: con tomento lanoso
11068 eriopodoides (Hieracium ssp.) da eriopodus (vedi), epiteto di un taxon, e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile al taxon eriopodum
11823 eriopodus, a, um (Arabis, Arnica, Artemisia, Astragalus, Eragrostis, Hieracium, Phegopteris, Plantago, Senecio, Taraxacum ecc.) dal greco ἔριον érion lana e da ποδειον podion (diminutivo di πούς, ποδός) piedicello, stelo: con lo stelo lanoso
9999 eriorhizus, a, um, on (Acetosella, Candollea, Oxalis, Stylidium) dal greco ἔριον érion lana e ῥίζα rhíza radice: con radici lanose
15177 Eriosema [Fabaceae] dal greco ἔριον erion lana e da σῆμα sema segno, distintivo: riferimento alla pelosità del vessillo
9668 eriospermus, a, um (Convolvulus, Croton, Galium, Hibiscus, Impatiens, Ipomoea, Santolina, Scorzonera, Senecio, Tragopogon, Urginea ecc.) dal greco ἔριον érion lana e da σπέρμα spérma seme: con semi lanosi
2049 eriostachyus, a, um (Koeleria, Aechmea, Andropogon, Caesalpinia, Echium, Grevillea, Hieracium, Nepeta, Plantago, Verbascum ecc.) dal greco ἔριον érion lana e στάχυϛ stáchys spiga: con spiga lanosa
23427 eriovillosus, a, um (Hieracium ssp.) dal greco ἔριον érion lana e dal latino villosus villoso: villoso per peli lanosi
10226 erirrhiza (Iris) dal greco ἔριον érion lana e ῥίζα rhíza radice: con radici lanose
6290 erisithales (Cirsium, Carduus, Cnicus) forse dal verbo greco ἐρύομαι erýomai difendere: riferimento alle spine
2050 Eritríchium [Boraginaceae] dal greco ἔριον érion lana e ϑρίξ, τριχóϛ thríx, trichόs pelo, capello, trecce: con peli lanosi
2051 ermíneus, a, um (Astragalus, Begonia, Caladenia x, Hieracium, Lupinus) del (putórius) hermíneus l'ermellino
9607 ernersti-mayeri errata grafia per ernesti-mayeri (vedi)
12561 ernesti, ii
  • (Abies, Astragalus, Magnolia, Rosa, Salix, Symplocos/ Dicalix) in onore del botanico statunitense, di origine inglese, Ernest Henry Wilson (1876-1930) che raccolse piante nel corso di una spedizione in Cina;
  • (Calceolaria) in onore del botanico e algologo tedesco Ernst Karl Franz Günther (1870-?) che erborizzò in Cile, Perù e Bolivia;
  • (Philadelphus) in onore del botanico statunitense, di origine inglese, Ernest Jesse Palmer (1875-1962);
  • (Marsilea/ Zaluzianskia) in onore del botanico tedesco Adolf Ernst (1832-1899) che nel 1861 si trasferì in Venezuela;
  • (Anthurium, Cephaëlis/ Palicourea/ Psychotria, Elaphoglossum, Fissidens, Lonchocarpus/ Derris, Martinezia/ Aiphanes, Melocactus, Mimosa, Onclidium stelligerum var., Philodendron, Tillandsia, Trichilia e probabilmente Passiflora) in onore del botanico tedesco Ernst Heinrich Georg Ule (1854-1915) che erborizzò in Brasile e Perù;
  • (Mesembryanthemum/ Lampranthus, Rhus, Crassula, Euphorbia e, probabilmente, Eulophia) in onore del banchiere e botanico sudafricano Ernest Edward Galpin (1858-1941);
  • (Mammillaria) in onore del biologo messicano Ernesto J. Fittkau (fl.1971), fratello del botanico Hans W. Fittkau, specialista di succulente;
  • (Bryum) in onore del briologo ceco Ernst G. Bauer (1860-1942) che erborizzò in Canada, Stati Uniti, Germania, Austria e Cechia;
  • (Clavija, Disciphania, Epidendrum, Habenaria/ Rhinorchis) errata grafia per ernstii (vedi);
  • (Gentiana/ Gentianella, Hieracium, Prunus) da definire
14565 ernesti-augusti, ii (Chamaedorea/ Morenia/ Eleutheropetalum/ Nunnezharia) specie pubblicata nel 1852, etimologia controversa: secondo alcuni in onore di Ernest August I re di Hannover (1771-1851), per altri in onore di Ernst August II Konstantin duca di Sassonia-Weimar-Eisenach (1737-1758)
14566 ernesti-barrosi, ii (Juncus) in onore del botanico cileno Ernesto Barros (1887-1954)
9529 ernesti-mayeri (Dianthus, Geranium, Nepeta, Papaver, Pedicularis) in onore del botanico sloveno Ernest Mayer (1920-2009)
14568 ernesti-ruschi, ii (Dipcadi, Gasteria pillansii var., Hermannia) in onore del botanico sudafricano Ernest Julius Rusch jr (1867-1957) che erborizzò in Namibia
14569 ernesti-ulei, ii (Habenaria) in onore del botanico tedesco Ernst Heinrich Georg Ule (1854-1915) che erborizzò in Brasile e Perù
14570 ernesti-vargasi, ii (Salvia) in onore del botanico honduregno Ernesto Vargas N. (fl.1975-1979) che fece parte del team che raccolse l'olotipo
14564 ernestianus, a, um
  • (Helichrysum/ Gnaphalium) in onore del botanico tedesco Ernst Heinrich Friedrich Meyer (1791-1858)
  • (Bertya) del monte Ernest, Parco Nazionale Mt. Barney, Queensland (Australia)
  • (Mentha carmelitana var.) varietà dedicata da padre Sennen (Étienne Marcelin Grenier-Blanc) all'amico Ernest Malinvaud
  • (Cypripedium ×) in onore di Ernest Measures, orticultore di orchidee, figlio di R.J. Measures (sec. XIX), proprietario di un vivaio a Camberwell, un sobborgo di Londra
  • (Tradescantia) molto probabilmente dedicata al botanico statunitense d'origine inglese Ernest Jesse Palmer (1875-1962) dell’Arnold Arboretum di Harvard che raccolse molti campioni di Tradescantia, fra cui anche la T. ernestiana
14567 ernestibolli (Rubus) in onore del botanico e naturalista tedesco Ernst Friedrich August Boll (1817-1868)
7549 ernicus, a, um (Pinguicula vulgaris ssp.) dei Monti Ernici, una catena montuosa del Subappennino laziale
14562 ernsti, ii
  • (Conophytum, Eriospermum, Plectranthus e probabilmente Haworthia) in onore del botanico e orticultore sudafricano Ernst van Jaarsveld (1953-) dei Kirstenbosch Botanical Gardens;
  • (Ageratina, Miconia, Spermacoce, Tagetes) in onore del botanico statunitense Wallace Roy Ernst (1928-1971) che erborizzò in Messico e nelle Indie occidentali;
  • (Cissus, Clavija, Coccoloba, Disciphania, Epidendrum, Govenia, Habenaria) in onore del botanico tedesco Adolf Ernst (1832-1899) che nel 1861 si trasferì in Venezuela;
  • (Impatiens) in onore del tedesco Ernst Friedrich Ludwig Faber (1839-1899), missionario in Cina
14563 ernstianus, a, um
  • (Ficus, Peperomia; Graphina, Lecidea, Phlyctis/ Arthothelium) in onore del botanico tedesco Adolf Ernst (1832-1899) che nel 1861 si trasferì in Venezuela;
  • (Phoradendron) in onore di Egidius Ernst, farmacista in Slesia;
  • (Raphionacme) in onore del botanico, esploratore e vivaista tedesco Ernst Specks (fl.1994-2007) che raccolse l'olotipo;
  • (Marchantia) da definire
13120 erodioides (Corchorus, Didiscus, Cineraria, Pelargonium, Primula ecc.) da Erodium (vedi) e dal greco εἶδος eídos aspetto: simile a un Erodium
6749 Erodium [Geraniaceae] dal greco ἐρῳδιός erodios airone, per la forma del frutto, la cui lunga punta richiama il becco dell'airone (da cui anche il nome italiano becco di gru)
2053 Eróphila [Brassicaceae] dal greco ἦρ ἦρος ér éros primavera e φίλος phílos amico, amante: per la precoce fioritura
2054 erósus, a, um (Abutilon, Acalypha, Acer, Agave, Antennaria, Asplenium, Carduus, Chenpodium ecc.) da eródo rodere a fondo: rosicchiato
9613 erraticus, a, um (Aegilops, Alyssum, Cannabis, Crucifera, Ficus, Hieracium, Papaver, Pilosella, Primula ecc.) da erro vagare, essere in errore, ingannarsi: che induce in errore o che si trova qua e là, errabondo (anticamente anche nel senso di disordinato, quindi selvatico)
10118 errerae (Helichrysum rupestre var.) in onore del dott. Alfonso Errera, uomo di studio (chiamato "scheick" dell'isola di Pantelleria) che ospitò i membri di una spedizione naturalistica
2055 erubéscens (Acacia, Allium, Alsophila, Arabis, Convolvulus, Crinum, Epilobium, Euphorbia, Plantago, Polygala, Polypodium, Quercus ecc.) da erubésco diventare rosso, arrossire: che arrossisce
2056 erubiginósus, a, um (???) da ex- del tutto e rubiginósus arrugginito
19181 eruca
  • (Brassica/ Eruca/ Raphanus/ Sinapis, Lepanthes, Portulaca) da erùca ruchetta, erba dal sapore acre citata da Columella, Orazio e altri Autori
  • (Cereus/ Lemaireocereus/ Machaerocereus/ Rathbunia/ Stenocereus) dal latino eruca bruco oppure, secondo Eggi & Newton, derivazione dallo spagnolo oruga bruco: riferimento all'aspetto dei gambi striscianti e spinosi, lunghi fino a 3 metri
6755 Eruca [Brassicaceae] da erùca ruchetta, erba dal sapore acre citata da Columella, Orazio e altri Autori
8427 erucaeformis, e errata grafia per eruciformis (vedi)
2057 erucago (Bunias, Cleome, Crucifera, Erucago, Myagrum) l'epiteto fa riferimento alla somiglianza col il genere Erucago (vedi)
14549 Erucago [Brassicaceae] per la somiglianza con il genere Eruca (vedi)
8182 Erucaria [Brassicaceae] da Eruca (vedi) rucola e dal suffisso -aria che indica attinenza: per la somiglianza con quel genere
6756 Erucastrum [Brassicaceae] da Eruca (vedi) rucola e dal suffisso dispregiativo -astrum: falsa rucola
7078 erucifolius, a, um (Jacobaea, Senecio, Anthemis, Biscutella, Centaurea, Centaurea, Cineraria, Cistus, Crepis, Prenantes, Serratula ecc.) da Eruca (vedi) rucola e da folium foglia: con foglie da rucola
8426 eruciformis, e (Beckmannia, Brachiaria, Echinochloa, Kolowratia, Melaleuca, Panicum, Paspalum, Phalaris, Senecio, Stapelia ecc.) da Eruca (vedi) rucola e da forma aspetto: simile alla rucola
6670 erucoides (Diplotaxis, Beckmannia, Brassica, Crucifera, Erucastrum, Euzomum, Hieracium, Myagrum, Phleum, Raphanus, Sinapis, Sisymbrium) da Eruca (vedi) rucola e dal greco εἷδος eídos aspetto: che assomiglia alla rucola
8669 erucophyllus, a, um (Hieracium) da Eruca (vedi) rucola e dal greco φύλλον phýllon foglia: con foglie da rucola
23205 erucopsis (Hieracium) dal genere Eruca (vedi) rucola e dal greco ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: che assomiglia alla rucola
2058 erugátus, a, um (Agaricus, Cortinarius) da érugo togliere le rughe (da ex- senza e da rúga ruga): lisciato, senza increspature
9164 ervilia (Ervum, Vicia) nome di una sorta di lenticchia citata da Varrone, Columella e altri autori latini
2060 ervoìdes (Lens, Astragalus, Bolusia, Cicer, Ervum, Indigofera, Ononis, Parosela, Tragacantha, Vicia ecc.) da Ervum (vedi) cicerchia e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile alla cicerchia
10029 Ervum [Fabaceae] nome latino di una sorta di lenticchia (Columella et al.)
8505 erycinus, a, um (Centaurea) dal greco Ἔριξ Erix oggi Erice (TP), comune siciliano
2061 Erygéron errata grafia per Erigeron (vedi)
2062 erýngii genitivo di Eryngium (vedi) eringio: dell'eringio
  • (Orobanche - Agaricus, Cercosporella, Conoplea, Exosporium, Heptameria, Phacidium, Pleurotus, Puccinia, Septoria, Sphaeria ecc.) genere ospite di queste piante o funghi parassiti; (Pelargonium x) da definire
2063 Erýngium [Apiaceae] dal latino eryngium, a sua volta dal greco ηρύγγιον erínghion cardo in Teofrasto (da ἔρύγγος éryngos fiocco di barba, eringio marino o calcatreppola marina)
8268 Eryobotrya errata grafia per Eriobotrya (vedi)
7862 erysimoides (Sisymbrium, Adenophora, Arabidopsis, Arabis, Barbarea, Brassica, Campanula, Cheiranthus, Erysimum, Senecio, Valeriana ecc.) da Erysimum (vedi) violaciocca e dal greco εἷδος eídos aspetto: simile a una violaciocca
2064 Erysimum [Brassicaceae] dal greco ἐρύσῐμον erysimon erisimo, pianta citata da Teofrasto, forse da ἐρυσμός erysmós difesa, soccorso: per le proprietà medicinali
8429 Erythea [Arecaceae] nome derivato dalla mitologia greca: Ερυθηις Erytheis Erythea era una delle quattro sorelle che custodivano le mele d'oro di Hera in un giardino posto sull'orlo occidentale del mondo
6291 erythraeus, a, um (Centaurium, Abutilon, Allium, Alocasia, Asplenium, Cynoglossum, Cyperus, Euphorbia, Ornithogalum, Pelargonium, Viola ecc.) da Erythrae Eritre, città nell'Asia Minore, Eritrea: eritreo, dell'Eritrea
22898 Erythranthe [Scrophulariaceae] dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da ἄνθος ánthos fiore: per i fiori rossi
11275 erythranthemus, a, um (Rubus) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e ἄνθεμον ánthemon fiore: dai rossi fiori
2065 Erythrícium [Corticiaceae] dal greco ἐρυθρός erythrós rosso: per il colore rosa dell'imenio allo stadio giovanile
10837 Erythrina [Fabaceae] dal greco ἐρυθρινος erythrínos fragolino rosso
2066 erythrínus, a, um (Diasperus, Euphorbia, Hoya, Lathyrus, Phyllanthus, Peraltea, Piscidia, Rubus, Tithymalus, Vaccinium ecc.) dal greco ἐρυθρινος erythrínos fragolino rosso
24266 Erythrocarpa [Taraxacum (sect.)] dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da καρπόϛ carpόs frutto: per il colore rossastro degli acheni
24267 erythrocarpus, a, um (Abies, Ailanthus, Cerasus, Hieracium, Juniperus, Leptospermum, Panicum, Psychotria, Ribes, Rubus, Smilax, Taraxacum ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da καρπόϛ carpόs frutto: per il colore rossastro dei frutti, acheni e affini
2067 erythrocéphalus, a, um (Acacia, Astragalus, Calliandra, Cereus, Cyperus, Denmoza, Euphorbia, Polystachia, Tagetes, Uragoga ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e κεφαλή cephalé testa: con la sommità rossa
13533 erythrochlamys dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da χλᾰμύς chlamýs clamide, mantello:
  • (Adiantum, Eleocharis, Dryopteris) dal rosso mantello;
  • (Megaskepasma) riferimento alle vistose brattee fiorali rosse
13312 erythrocorys (Eucaliptus, Eudesmia) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da κόρυς córys elmo, testa: con la testa o l'elmo rosso
14551 erythrogyne (Drosera, Sondera) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da γῠνή gyné femmina: con le parti femminili del fiore di colore rosso
2068 Erythrónium [Liliaceae] dal greco ἐρυθρός erythrós rosso: per il colore del gambo
10793 erythrophyllus, a, um (Aloë, Anemone, Begonia, Columnea, Crinum, Euphorbia, Miconia, Passiflora, Pilocosta, Sanicula, Senecio ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e φύλλον phýllon foglia: con foglie arrossate
2069 erythrópodus, a, um (Acacia, Adelonema, Episcia, Homalomena, Lycopodium, Persea, Phoebe, Polygonum, Ruellia, Selaginella ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da πούς, ποδός, poús, podós piede, stelo, gambo: col gambo rosso
2070 erýthropus, a, um (Acacia, Adelonema, Episcia, Homalomena, Lycopodium, Persea, Phoebe, Polygonum, Ruellia, Selaginella ecc. - Agaricus, Boletus, Clavaria, Cllybia, Dictyopus, Marasmius, Puccinia, Russula, Suillus ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da πούς pous piede, gambo, stelo: dal piede, stelo o gambo rosso
13530 erythrorhizus, a, um, os, on (Cyperus, Homotropium, Atenia, Carum, Lithospermum, Chlorocyperus, Drosera ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da ῥίζα rhíza radice: con radici rossastre
9504 erythrosepalus, a, um (Oenothera, Alsine, Arenaria, Minuartia, Onagra, Spermacoce, Spiropetalum) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e dal latino scientifico sepalum: con sepali arrossati
12234 erythrosiphon (Hildegardia, Erythropsis, Hildegardia, Schoenus, Sterculia, Tarrietia) dal greco ερύϑρος erythros rosso e σίφων síphon tubo, canale: per il colore e la forma dei fiori
2071 erythrospermus, a, um (Taraxacum, Bonania, Diospyros, Ebnerella, Echinochloa, Eleusine, Hieracium, Leontodon, Panicum, Sedum, Setaria ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da σπέρμα spérma seme: con semi rossi
9853 erythrostachys (Astragalus, Cantinoa, Carex, Croton, Hyptis, Loranthus, Rhabdocaulon, Rubus) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e στάχυϛ stáchys spiga: dalla spiga o infiorescenza arrossata
10038 Erythrostemon [Fabaceae] dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e στήμων stémon stame: con stami rossi
2072 erythróxylon (Rhamnus, Lauro-cerasus, Prunus, Simira ecc.) dal greco ἐρυθρός erythrós rosso e da ξύλον xýlon legno: dal legno rossastro
10839 Escallonia [Escalloniaceae] in onore di Antonio Escallón, che erborizzò piante in Colombia nel 1777
7581 escarena (Pinus pinaster ssp.) da Escarena municipio francese del dipartimento delle Alpi Marittime
2073 escharoídes (Anhellia, Asteridiella, Asterina, Irene, Irenina, Lecidea, Lichen, Meliola, Puccinia, Ravenelia ecc.) dal greco ἐσχᾰρα eschára crosta e dal greco εἷδος eídos sembianza: dall'aspetto crostoso
10738 Eschscholtzia grafia ortograficamente corretta, ma non valida, per Eschscholzia (vedi)
6829 Eschscholzia [Papaveraceae] genere dedicato al botanico ed entomologo russo Johann Friedrich Eschscholtz (1793–1831)
2074 esculéntus, a, um (Cyperus, Abelmoscus, Manihot, Colocasia, Fagopyrum, Trigonella, Allium, Aloë, Pastinaca, Hoya, Cucurbita ecc. - Amanita, Morchella, Collybia, Gyromitra, Helvella, Russula ecc.) da esca cibo, alimento: mangereccio, edule, commestibile
17548 esenbecki, ii (Andropogon/ Chrysopogon) in onore del botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante
17549 Esenbeckia [Rutaceae] genere dedicato al botanico, briologo, micologo, entomologo e fisico tedesco Christian Gottfried Daniel Nees von Esenbeck (1776-1858), professore a Erlangen, Bonn e Breslau, che descrisse circa 7000 specie di piante; anche suo fratello minore Theodor Friedrich Ludwig Nees von Esenbeck (1787-1837) fu botanico oltre che farmacologo
20961 espirito-santensis, e (Aphelandra, Lelia ×/ × Hadrobrasilaelia/ Hadrolaelia/ Sophronitis ×, Masdevallia/ Dryadella, Salvia, Thismia/ Ophiomeris) dello stato di Espirito Santo, Brasile meridionale
20962 espiritosantensis, e (Anemia ×, Begonia, Campomanesia, Casearia, Cycnoches, Dyckia, Euterpe, Glycydendron, Huberia, Hypolytrum, Koellensteinia, Melicoccus, Myrcia, Nidularium, Polybotrya, Senecio, Serjania, Talisia, Tynanthus) dello stato di Espirito Santo, Brasile meridionale
20963 espiritu-santensis, e (Epidendrum) del Río Espiritu Santo in Bolivia
6788 esula (Euphorbia, Galarhoeus, Keraselma, Tithymalus) da exsul esule, fuoruscito, ramingo
2075 Ethéirodon [Meruliaceae] dal greco ἔθειρα étheira criniera e dal greco ionico ὀδών odón dente: criniera dentata
16545 ethelae
  • (Bartholina) specie dedicata da Harry Bolus alla figlia Ethel May Bolus (1866-1890) che lo accompagnò in alcune escursioni botaniche
  • (Erica) specie dedicata da Harriet Margaret Louisa Bolus in ricordo della cognata Ethel May Bolus
  • (Kaempferia) specie pubblicata nel 1898 dal botanico sudafricano d'origine inglese John Medley Wood (1827-1915) forse dedicata a Ethel May Bolus
11563 Etlingera [Zingiberaceae] genere dedicato al medico e botanico tedesco Andreas Ernst Etlinger (1756-1785) (David Hollombe, pers. comm.)
8432 etnensis, e (Amaryllis/ Sternbergia, Betula, Erysimum, Lugaion, Spartium) grafia ortograficamente errata, ma valida, per aetnensis da Aetna Etna: del monte Etna
6418 etruscus, a, um (Crocus, Epipactis, Limonium, Lonicera, Narcissus, Ornithogalum, Stipa, Viola, Caprifolium, Inula, Saxifraga ecc.) etrusco, da Etruria, regione storica oggi corrispondente in buona parte alla Toscana
2076 Eucalýptus [Myrtaceae] dal greco ἐῧ éu vero, bene, alla perfezione e κᾰλυπτός kalýptos ricoprire, nascondere: per i lobi del calice e i petali uniti formano un cappuccio che racchiude completamente i boccioli chiusi
2077 eucéphalus, a, um (Astragalus, Hieracium, Lepidagahis) dal greco ἐῧ éu vero, bene, alla perfezione e κεφαλή cephalé testa: dalla perfetta sommità
13555 Eucharis [Amaryllidaceae] dal prefisso greco ἐῧ éu vero, bene, alla perfezione e da χἄρις cháris grazia, bellezza: veramente grazioso, ben bello
2078 Èuchera [Saxifragaceae] dal greco ἐῧ éu vero, bene, alla perfezione e κέρας, -ατοϛ céras, -atos corno
2079 euchlórus, a, um (Acer, Astragalus, Cereus, Dryopteris, Hieracium, Monvillea, Polypodium, Praecereus Tilia ecc.) dal greco ἐῧ éu vero, bene, alla perfezione e da χλωρός chlorós verde: perfettamente verde
2080 éuchrous, a, um (Eragrostis, Panicum, Rhododendron, Rubus, Tephrosia) dal greco ἐῧ éu vero, bene, alla perfezione e da χρόα chróa pelle, carnagione, colore: dalla perfetta superficie
8174 Euclidium [Brassicaceae] dal greco ἐῧ éu bene e κλειστός kleistòs chiuso, serrato: ben serrato: riferimento al frutto indeiscente
12813 Euclinia [Rubiaceae] dal greco ἐῧ éu vero, bene, buono e da κλίνω clino inclino: graziosamente inclinata
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 20/07/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=1,0,0,0,0,0,1,2,3,4,5&n=e
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 20/07/2019): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=1,0,0,0,0,0,1,2,3,4,5&n=e