IPFI   Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia 
     Home      Galleria      Forum oggi è Giovedi 27 giugno 2019


 Portale della Flora d'Italia
 
 
Nomenclatura e Caratteristiche
 
Per accedere a tutte le potenzialità di IPFI è necessario essere iscritti al forum e aver effettuato il login.
 

Fabaceae
Astragalus tragacantha L.

Riferimenti bibliografici:
Sp. Pl.: 762 (1753)

Conti F. & al. (2006) Integrazioni alla Checklist della flora vascolare italiana. Natura Vicentina, 10 (Tabella 5): 33-34

In NV da eliminare come specie naturalizzata: non tolta da Index Plantarum

Entità segnalata per errore; per dettagli vedi distribuzione regionale.

Vai a Anarchive  Altri links disponibili solo agli iscritti

SINONIMI
Astragalus massiliensis Lam.

RIFERIMENTI NEI PRINCIPALI REPERTORI
Checklist 2018, in Bartolucci & al., Galasso & al. e aggiornamenti
Astragalus tragacantha L.

"An annotated Checklist of the Italian ...", F. Conti & al., 2005
Astragalus tragacantha L.
pg. 59 riga 12

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982
Astragalus massiliensis Lam.
Vol. 1 pg. 659

"Nuova Flora Analitica d'Italia", A.Fiori, 1923
Astragalus Tragacantha L.
Vol. 1 pg. 893
Astragalus Tragacantha α massiliensis Lam.
Vol. 1 pg. 893

NOMI ITALIANI
Astragalo dragante


ETIMOLOGIA
Astragalus: [Fabaceae] dal nome greco ἀστράγαλοϛ astrágalos astragalo, citato da Plinio; forse da un osso del tarso (utilizzato da greci e romani per ottenere dadi da gioco) a cui si richiama la forma spigolosa dei semi (secondo A. Gentil e Dave’s Garden) o delle radici nodose (secondo D. Gledhill e Flowers in Israel). Secondo A.Neill, il nome greco della pianta deriverebbe da αστήρ astér astro e da γάλα gála latte per la forma e colore del fiore e perché gli antichi ritenevano che incrementasse la produzione di latte delle capre che se ne cibavano; anche il nome comune inglese (‘Milk vetch’) sembrerebbe avvalorare questa teoria
tragacantha: (Astragalus, Phaca, Silene, Sterculia, Tetraglochin, Vellozia, Xerophyta) dal greco τράγος trágos capro e da ἄκανϑα ácantha spina: pianta spinosa che puzza come un caprone


TASSONOMIA FILOGENETICA
 
Magnoliophyta 
 
Eudicotiledoni 
 
Rosidi 
Ordine
Fabales Bromhead 
Famiglia
Fabaceae' Lindl.
Tribù
Astragaleae 
Genere
Astragalus L.

Reveal J.L. (2011): Genere attribuito alla stessa famiglia
Superordine       Rosanae Takht.
Ordine                Fabales Bromhead
Famiglia             Fabaceae Lindl.


Stevens, P.F. (2017, ver.14, APW): Genere attribuito alla stessa famiglia
Ordine                Fabales Bromhead
Famiglia             Fabaceae Lindl.









Entità non presente in galleria.


FORMA BIOLOGICA
NP - Nano-Fanerofite. Piante legnose con gemme perennanti poste tra 20 cm e 2 m dal suolo.

TIPO COROLOGICO
W-Medit. - Zone occidentali del Mediterraneo.

ESOTICITÀ
Entità indigena

PROTEZIONE
Entità non protetta

UTILIZZI
Nessun utilizzo noto


Pianta vascolare con fiori e semi (Angiospermae). Colori dominanti del perianzio:
blu, violetto o celeste



Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Astragalus tragacantha L. - Scheda IPFI, Acta Plantarum". Disponibile on line (data di consultazione: 27/06/2019): http://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=1057
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Astragalus tragacantha L. - Scheda IPFI, Acta Plantarum". Available on line (access date: 27/06/2019): http://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=1057