IPFI   Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia 
     Home      Galleria      Forum oggi è Sabato 24 settembre 2022


 Portale della Flora d'Italia
 
    
Nomenclatura e Caratteristiche
 
 

Asteraceae
Carlina acaulis L. subsp. acaulis

Riferimenti bibliografici:
Sp. Pl.: 828 (1753)

Sottospecie presenti in Italia
In Italia sono presenti 2 sottospecie di Carlina acaulis L.

Entità presente in
Conti F. & al. (2005) An annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi Editori, Roma, 420 pp

Per dettagli vedi la distribuzione regionale.

 
 Impossibile caricare l'immagine

RIFERIMENTI NEI PRINCIPALI REPERTORI
Checklist 2018, in Bartolucci & al., Galasso & al. e aggiornamenti
Carlina acaulis L. subsp. acaulis

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 2017-2019
Carlina acaulis L. subsp. acaulis
Vol. 3 pg. 1030

"An annotated Checklist of the Italian ...", F. Conti & al., 2005
Carlina acaulis L. subsp. acaulis
pg. 71 riga 29

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982
Carlina acaulis L.
Vol. 3 pg. 217

"Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Carlina acaulis L. subsp. acaulis
Vol. 2 pg. 560

"Nuova Flora Analitica d'Italia", A.Fiori, 1923
Carlina acaulis L.
Vol. 2 pg. 702
Carlina acaulis L. α typica Fiori
Vol. 2 pg. 703

NOMI ITALIANI
Carlina bianca


ETIMOLOGIA
Carlina: [Asteraceae] etimo discusso; presumibilmente derivato per dissimilazione da cardina, a sua volta da *cardlina, diminutivo di carduus "cardo" (cfr. spagnolo e aragonese cardelina).
Una leggenda tarda (attestata con certezza a partire dalla seconda metà del Quattrocento) la connette - per paraetimologia - a Carlo Magno che l’avrebbe usata per curare i suoi soldati colpiti dalla peste. Linneo per errore la attribuì invece a Carlo V.
acaulis: (Aletes, Astragalus, Carlina, Centaurea, Cirsium, Erodium, Gentiana, Jonopsidium, Oenothera, Onopordum, Pedicularis, Saussurea, Silene, Verbascum, Tradescantia) dal prefisso privativo greco α- a- senza e da καυλόϛ caulós gambo: acaule, privo di gambo


TASSONOMIA FILOGENETICA
 
Magnoliophyta 
 
Eudicotiledoni 
 
Asteridi 
Ordine
Asterales Link 
Famiglia
Asteraceae' Bercht. & J.Presl
Tribù
Carlineae 
Genere
Carlina L.

Reveal J.L. (2011): Genere attribuito alla stessa famiglia
Superordine       Asteranae Takht.
Ordine                Asterales Link
Sottordine         Asterineae Burnett
Famiglia             Asteraceae Bercht. & J. Presl


Stevens, P.F. (2017, ver.14, APW): Genere attribuito alla stessa famiglia
Ordine                Asterales Link
Famiglia             Asteraceae Bercht. & J. Presl





LINK AD ALTRI REPERTORI ESTERNI

FORMA BIOLOGICA
H ros - Emicriptofite rosulate. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con foglie disposte in rosetta basale.

TIPO COROLOGICO
Medit.-Mont. - Specie con areale simile a quello delle Steno-mediterranee oppure delle Euri-mediterranee, ma limitatamente alle zone montane.

ESOTICITÀ
Entità indigena

PROTEZIONE
Entità non protetta

UTILIZZI
 
  Entità commestibile Entità officinale
Entità commestibile
Entità officinale


Pianta vascolare con fiori e semi (Angiospermae). Colori dominanti del perianzio:
bianco


SEMI ED ALTRE UNITÀ PRIMARIE DI DISPERSIONE

Cipsele con achenio di circa 4-6mm, cilindrico-oblungo, arrotondato o troncato alla base, peloso, brunastro-chiaro, con all'apice un pappo di peli ramificati e disposti ad ombrella, lunghi 8-20mm, di colore bianco.
ROSETTE FOGLIARI

Le foglie, quasi tutte basali e disposte in rosetta, lunghe sino a 20 cm, sono picciolate, con lamina oblungo-spatolata, pennatosetta, profondamente divise, glabre, coriacee e spinose.



Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Carlina acaulis L. subsp. acaulis - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Disponibile on line (data di consultazione: 24/09/2022): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=1770
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Carlina acaulis L. subsp. acaulis - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Available on line (access date: 24/09/2022): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=1770