ipremote 44.192.38.248
ip 44.192.38.248 user_id 1 user_group 1
Scheda IPFI, Acta Plantarum Carlina_acaulis_caulescens
     IPFI   Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia 
     Home      Galleria      Forum oggi è Domenica 27 novembre 2022


 Portale della Flora d'Italia
 
    
Nomenclatura e Caratteristiche
 
 

Asteraceae
Carlina acaulis L. subsp. caulescens (Lam.) Schübl. & G.Martens

Riferimenti bibliografici:
Fl. Würtemberg: 523 (1834)

Sottospecie presenti in Italia
In Italia sono presenti 2 sottospecie di Carlina acaulis L.

Entità presente in
Conti F. & al. (2005) An annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi Editori, Roma, 420 pp

Per dettagli vedi la distribuzione regionale.

 
 Impossibile caricare l'immagine

BASIONIMO
Carlina caulescens Lam.

ALTRI SINONIMI
Carlina acaulis L. var. alpina auct. Fl. Ital.
Carlina acaulis L. subsp. simplex (Waldst. & Kit.) Nyman
Carlina aggregata Willd.
Carlina simplex Waldst. et Kit.

RIFERIMENTI NEI PRINCIPALI REPERTORI
Checklist 2018, in Bartolucci & al., Galasso & al. e aggiornamenti
Carlina acaulis L. subsp. caulescens (Lam.) Schübl. & G.Martens

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 2017-2019
Carlina acaulis L. subsp. caulescens (Lam.) Schübl. et G. Martens
Vol. 3 pg. 1030

"An annotated Checklist of the Italian ...", F. Conti & al., 2005
Carlina acaulis L. subsp. caulescens (Lam.) Schübl. & G. Martens
pg. 71 riga 30

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982
Carlina acaulis L.
Vol. 3 pg. 217

"Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Carlina acaulis L. subsp. caulescens (Lam.) Schübl. & G. Martens
Vol. 2 pg. 560

NOMI ITALIANI
Carlina caulescente


ETIMOLOGIA
Carlina: [Asteraceae] etimo discusso; presumibilmente derivato per dissimilazione da cardina, a sua volta da *cardlina, diminutivo di carduus "cardo" (cfr. spagnolo e aragonese cardelina).
Una leggenda tarda (attestata con certezza a partire dalla seconda metà del Quattrocento) la connette - per paraetimologia - a Carlo Magno che l’avrebbe usata per curare i suoi soldati colpiti dalla peste. Linneo per errore la attribuì invece a Carlo V.
acaulis: (Aletes, Astragalus, Carlina, Centaurea, Cirsium, Erodium, Gentiana, Jonopsidium, Oenothera, Onopordum, Pedicularis, Saussurea, Silene, Verbascum, Tradescantia) dal prefisso privativo greco α- a- senza e da καυλόϛ caulós gambo: acaule, privo di gambo
caulescens: (Agapanthus, Asarum, Astragalus, Carduus, Carlina, Eriocaulon, Evax, Gentiana, Paepalanthus, Potentilla, Primula, Selaginella, Viola) da caulis caule, gambo e dal suffisso incoativo -escens: che tende ad avere il gambo


TASSONOMIA FILOGENETICA
 
Magnoliophyta 
 
Eudicotiledoni 
 
Asteridi 
Ordine
Asterales Link 
Famiglia
Asteraceae' Bercht. & J.Presl
Tribù
Carlineae 
Genere
Carlina L.

Reveal J.L. (2011): Genere attribuito alla stessa famiglia
Superordine       Asteranae Takht.
Ordine                Asterales Link
Sottordine         Asterineae Burnett
Famiglia             Asteraceae Bercht. & J. Presl


Stevens, P.F. (2017, ver.14, APW): Genere attribuito alla stessa famiglia
Ordine                Asterales Link
Famiglia             Asteraceae Bercht. & J. Presl





LINK AD ALTRI REPERTORI ESTERNI

FORMA BIOLOGICA
H ros - Emicriptofite rosulate. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con foglie disposte in rosetta basale.

TIPO COROLOGICO
Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

ESOTICITÀ
Entità indigena

PROTEZIONE
Entità non protetta

UTILIZZI
 
  Entità commestibile Entità officinale
Entità commestibile
Entità officinale


Pianta vascolare con fiori e semi (Angiospermae). Colori dominanti del perianzio:
bianco


SEMI ED ALTRE UNITÀ PRIMARIE DI DISPERSIONE

Cipsele con achenio di c. 7 mm, cilindrico-oblungo, arrotondato alla base, peloso, brunastro-chiaro, con all'apice un pappo di peli ramificati e disposti ad ombrella, lunghi 14-22 mm, di colore bianco sporco.



Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Carlina acaulis L. subsp. caulescens (Lam.) Schübl. & G.Martens - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Disponibile on line (data di consultazione: 27/11/2022): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=1771&nnn=Carlina%20acaulis%20L.%20subsp.%20caulescens%20(Lam.)%20Sch%EF%BF%BD%EF%BF%BDbl.%20&%20G.%20Martens
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Carlina acaulis L. subsp. caulescens (Lam.) Schübl. & G.Martens - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Available on line (access date: 27/11/2022): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=1771&nnn=Carlina%20acaulis%20L.%20subsp.%20caulescens%20(Lam.)%20Sch%EF%BF%BD%EF%BF%BDbl.%20&%20G.%20Martens