ipremote 3.236.65.63
ip 3.236.65.63 user_id 1 user_group 1
Scheda IPFI, Acta Plantarum Veronica_montana
     IPFI   Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia 
     Home      Galleria      Forum oggi è Domenica 27 novembre 2022


 Portale della Flora d'Italia
 
    
Nomenclatura e Caratteristiche
 
 

Plantaginaceae
Veronica montana L.

Riferimenti bibliografici:
Cent. Pl. I: 3 (1755)

Entità presente in
Conti F. & al. (2005) An annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi Editori, Roma, 420 pp

Per dettagli vedi la distribuzione regionale.

 
 Impossibile caricare l'immagine

RIFERIMENTI NEI PRINCIPALI REPERTORI
Checklist 2018, in Bartolucci & al., Galasso & al. e aggiornamenti
Veronica montana L.

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 2017-2019
Veronica montana L.
Vol. 3 pg. 420 key 4-767

"An annotated Checklist of the Italian ...", F. Conti & al., 2005
Veronica montana L.
pg. 182 riga 16

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982
Veronica montana L.
Vol. 2 pg. 570

"Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Veronica montana L.
Vol. 2 pg. 222

"Nuova Flora Analitica d'Italia", A.Fiori, 1923
Veronica montana L.
Vol. 2 pg. 345

NOMI ITALIANI
Veronica montana


ETIMOLOGIA
Veronica: [Plantaginaceae] etimologia incerta; Linneo riprese il nome dai botanici del Cinque-Seicento, che a loro volta lo trassero dai nomi comuni, come il fr. véronique (1545); l’attestazione più antica sembra risalire a una farmacopea svizzera (XV sec.). La spiegazione più comune lega il nome alla leggenda della Veronica, ovvero della pia donna che durante la salita al Calvario pulì il volto di Cristo con un fazzoletto, sul quale rimase impressa la sua immagine (Veronica è sia il nome della donna, adattamento del gr. Berenice, sia la reliquia, per assonanza con vera icon, immagine vera); il legame sarebbe dato o dal periodo della fioritura di varie specie, intorno alla settimana santa, o dalle venature più scure della corolla che possono suggerire un volto. Meno frequente il collegamento con la mistica italiana Santa Veronica da Binasco (1445-1497). E’ stato proposta anche una derivazione da Betonica, sulla base di un passo di J. Bauhin (Veronica Foemina quibusdam, aliis Betonica), poco convincente sul piano linguistico. Genaust, con estrema riserva, avanza un possibile collegamento con l’alto tedesco wernickel, wernichel orzaiolo sulla base dell’uso di V. chamaedrys per curare le affezioni agli occhi
montana: (Alyssum, Angelica, Anthyllis, Arabidopsis, Arnica, Asphodelus, Aspidium, Astragalus, Begonia, Brassica, Carex, Cassia, Cerastium, Curcuma, Cyanus, Cynoglossum, Cystopteris, Dryopteris, Epilobium, Fritillaria, Geum, Hypericum, Inula, Jasione, Leontodon, Linum, Lupinus, Onobrychis, Ornithogalum, Panicum, Psychotria, Pulsatilla, Ranunculus, Rubus, Satureja, Saxifraga, Scorzoneroides, Sedum, Senecio, Soldanella, Stipa, Tephrosia, Teucrium, Tillandsia, Valeriana, Veronica, Viola, XyrisAgaricus, Amandinea, Bovista, Clitocybe, Cortinarius, Hebeloma, Inocybe, Laccaria, Mycena, Phlegmacium, Polyporus, Psilocybe, Uromyces) da mons montis monte: dei monti, montano, riferimento all'orizzonte di crescita (1000-1400 m)


TASSONOMIA FILOGENETICA
 
Magnoliophyta 
 
Eudicotiledoni 
 
Asteridi 
Ordine
Lamiales Bromhead 
Famiglia
Plantaginaceae' Juss.
Tribù
Veroniceae 
Genere
Veronica L.

Reveal J.L. (2011): Genere attribuito alla stessa famiglia
Superordine       Lamianae Takht.
Ordine                Lamiales Bromhead
Sottordine         Lamiineae Bessey
Famiglia             Plantaginaceae Juss.


Stevens, P.F. (2017, ver.14, APW): Genere attribuito alla stessa famiglia
Ordine                Lamiales Bromhead
Famiglia             Plantaginaceae Juss.





LINK AD ALTRI REPERTORI ESTERNI

FORMA BIOLOGICA
Ch rept - Camefite reptanti. Piante con gemme perennanti poste a non più di 20 cm dal suolo e con portamento strisciante.
H rept - Emicriptofite reptanti. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con fusti striscianti.

TIPO COROLOGICO
Centroeurop. - Europa temperata dalla Francia all'Ucraina.

ESOTICITÀ
Entità indigena

PROTEZIONE
Entità non protetta

UTILIZZI
Nessun utilizzo noto


Pianta vascolare con fiori e semi (Angiospermae). Colori dominanti del perianzio:
blu, violetto o celeste


SEMI ED ALTRE UNITÀ PRIMARIE DI DISPERSIONE

Capsula di 3,5-6 x 7-8 mm, da ovale a reniforme, con base arrotondata, smarginata con seno di 0,2-0,5 mm e carena un poco denticolata e leggermente alata. Semi 4-12 per capsula, giallastri, di 1,5-2,5 x 1,1-2,2 mm. Semi 4-12 per capsula, giallastri, di 1,5-2,5 x 1,1-2,2 mm.
ROSETTE FOGLIARI

Foglie con picciolo allungato (7-15 mm) e lamina largamente ovale ad arrotondata (15-30 x 20-35 mm), crenato-seghettata, sparsamente pelosa.



Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Veronica montana L. - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Disponibile on line (data di consultazione: 27/11/2022): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=504892
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Veronica montana L. - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Available on line (access date: 27/11/2022): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=504892