Acta Plantarum
 IPFI   Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia 
Acta Fungorum
     Home      Galleria      Forum oggi è Martedi 18 giugno 2024

 Portale della Flora d'Italia
 
    
Nomenclatura e Caratteristiche
 
 

Asteraceae
Taraxacum ciliare Soest

Riferimenti bibliografici:
Acta Bot. Neerl. 14: 25 (1965)


Entità non più ritrovata in
Informatore Botanico: Notula 1651

Per dettagli vedi la distribuzione regionale.

 
 Impossibile caricare l'immagine

RIFERIMENTI NEI PRINCIPALI REPERTORI
Checklist 2018, in Bartolucci & al., Galasso & al. e aggiornamenti
Taraxacum ciliare Soest

"Flora d'Italia", S.Pignatti, 2017-2019
Taraxacum ciliare Soest
Vol. 4 pg. 201

NOMI ITALIANI
Tarassaco ciliato


ETIMOLOGIA
Taraxacum: [Asteraceae] termine di etimologia discussa; la derivazione più probabile è dal persiano tarkhashqūn indivia selvatica attraverso l’arabo ṭarakhshaqūn cicoria selvatica
ciliare: ciliato, cigliato, da cilium ciglia:
(Acetosella/ Oxalis) per il picciolo e i sepali ciliati
(Achyronia/ Aspalathus/ Trineuria, Albuca, Amphithalea/ Coelidium/ Priestleya, Arenaria/ Arenaria obtusiflora subsp., Atractylis, Chaetogastra/ Meriania/ Micranthella/ Pleroma/ Tibouchina, Chthonia/ Pectis, Desmodium/ Hedysarum/ Meibomia, Dipcadi/ Uropetalon, Drimia/ Hyacinthus/ Idothea/ Idothearia, Erica/ Ericodes, Fabronia/ Hypnum, Galium, Leptothamnus/ Nolletia, Lethedon/ Microsemma/ Phyllanthus, Lycopodium/ Selaginella, Peperomia, Phaecocephalum/ Rhynchospora/ Schoenus, Saussurea) per i margini ciliati della foglia
(Acinodendron/ Miconia) per i margini delle foglie denticolato-ciliate
(Agathosma/ Hartogia) per i peli ai margini della foglia e inferiormente sulla nervatura
(Agropyron/ Brachypodium/ Elymus/ Roegneria/ Triticum) per i margini ciliati di glume e lemma
(Aloë/ Aloianpelos) per i margini ciliati della guaina fogliare
(Andinia/ Brachycladium/ Lepanthes/ Neooreopiylus/ Oreophilus/ Penducella) per i margini di sepali, petali e labello lungamente ciliati
(Andropogon/ Elionurus/ Elionurus tripsacoides var./ Tripsacum) per i pedicelli ciliati delle spighette
(Angelonia) per i peli sugli spigoli del caule quadrangolare, ai margini della foglia e inferiormente lungo la nervatura
(Apostelis/ Stelis) per i sepali ciliati
(Astrophyllum/ Bryum/ Mnium/ Mnium affine subsp./ Orthomnion/ Plagiomnium) per le foglie cauline ciliato-serrate
(Balantiopsis) per i margini spinosi della foglia
(Bellis/ Brachyscome) per i margini ciliati dei semi
(Berberis, Cullumia) per i margini ciliato-spinosi della foglia
(Blephariglottis/ Habenaria/ Orchis/ Platanthera, Gastrochilus/ Saccolabium) per i margini ciliati del labello
(Blepharis/ Ruellia) per i margini dentato-ciliati della foglia
(Blepharozia/ Jungermannia/ Ptilodium) per le foglioline inferiormente ciliate
(Brizopyrum/ Dactylis/ Plagiochloa/ Tribolium) per le guaine delle spighette ciliate
(Calamus/ Palmijuncus) per il margine ciliato delle foglioline
(Cenchrus/ Pennisetum) per gli involucri interni della spiga ciliati
(Clarionea/ Perezia) per le squame dell’involucro spinuloso-ciliate
(Cuscuta/ Cuscuta chinensis var.) per le scaglie fimbriate
(Cynodon/ Eragrostis/ Erosion/ Poa) per la carena ciliata della palea
(Diapedium/ Dicliptera) per le brattee ciliate
(Digitaria/ Milium/ Panicum/ Paspalum) per la palea ciliata
(Epidendrum) per i margini dei lobi laterali del labello fimbriati o lacerati
(Eremochloa/ Nardus/ Sehima) per i margini ciliati delle valve
(Erigeron/ Inula) per i margini pettinato-ciliati delle foglie
(Felicia/ Gymnostephyum/ Zyrphelis) per i margini setoso-ciliati delle foglie
(Freycinetia) per le auricole pettinato-spinulose
(Fuirena/ Scirpus) per le scaglie ciliate delle spighe
(Gazania) per i lobi dell’involucro setoso-ciliati
(Gethyllis/ Papiria) per i margini frangiati delle foglie
(Glechoma/ Nepeta) per le brattee ciliate
(Helianthus/ Helianthus angustifolius subsp.) per i margini ciliati delle foglie, in particolare verso la base, e delle squame dell’involucro
(Ischaemum/ Meoschium) per i pedicelli ciliati
(Isachne) per i margini ciliati della guaina
(Lopholejeunea/ Mastigolejeunea/ Ptychocoleus/ Thysananthus) per le foglie involucrali e gli anfigastri ciliati
(Medica/ Medicago) per le stipole e i frutti ciliati
(Microula/ Omphalodes/ Schistocaryum) per i lobi ciliati del calice
(Muraltia) per le foglie e i rami ispido-ciliati
(Nigella/ Nigellastrum) per caule, fiori e frutti ispidi o cigliati
(Pharnaceum, Pseudomalachra/ Sida) per le stipole ciliate
(Plagiochilus) per i piccioli e le nervature primarie ciliati
(Pleurothallis/ Specklinia/ Trichosalpinx) per i margini ciliati di sepali, petali e labello
(Pteris) per l’indusio ciliato
(Riccia glauca var.) per il margine del tallo con poche corte ciglia
(Scleria) per il margine a volte ciliato delle glume
(Sphenogyne/ Ursinia tenuifolia subsp.) per il margine delle foglie ciliate alla base e per il resto intero o irregolarmente seghettato-ciliato
(Stenoptera) per le brattee ciliate
(Taraxacum) per il margine ciliato delle brattee esterne
(Vicia) per le foglioline ciliate


TASSONOMIA FILOGENETICA
 
Magnoliophyta 
 
Eudicotiledoni 
 
Asteridi 
Ordine
Asterales Link 
Famiglia
Asteraceae' Bercht. & J.Presl
Tribù
Taraxaceae 
Genere
Taraxacum F.H. Wigg.

Reveal J.L. (2011): Genere attribuito alla stessa famiglia
Superordine       Asteranae Takht.
Ordine                Asterales Link
Sottordine         Asterineae Burnett
Famiglia             Asteraceae Bercht. & J. Presl


Stevens, P.F. (2017, ver.14, APW): Genere attribuito alla stessa famiglia
Ordine                Asterales Link
Famiglia             Asteraceae Bercht. & J. Presl





LINK AD ALTRI REPERTORI ESTERNI

FORMA BIOLOGICA
H ros - Emicriptofite rosulate. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con foglie disposte in rosetta basale.

TIPO COROLOGICO
Alpica - Alpi

ESOTICITÀ
Entità indigena

PROTEZIONE
Entità non protetta

UTILIZZI
Nessun utilizzo noto


Pianta vascolare con fiori e semi (Angiospermae). Colori dominanti del perianzio:
giallo o arancio





Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Taraxacum ciliare Soest - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Disponibile on line (data di consultazione: 18/06/2024): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=508739
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Taraxacum ciliare Soest - Scheda IPFI, Acta Plantarum ". Available on line (access date: 18/06/2024): https://www.actaplantarum.org/flora/flora_info.php?id=508739