Acta Plantarum   Lista floristica 
     Home      Galleria      Forum oggi è Domenica 08 dicembre 2019


Monti Aurunci occidentali di Maria Grazia Lobba, Lazio (FR), Lazio (LT)
Geolocalizzazione
Mappa del territorio
 
Panoramica sul territorio
 
 
foto non presente
Campo di Venza
Monte Belvedere da Campo di Venza
Pietra di Monte
Costa Serini
Monte Altino - dolina
Monte Petrella
Polleca
Serra Capriola
Monte Redentore-Roccia Laolatra
Dati sintetici
Monti Aurunci occidentali - Coordinate: Lat. 41.3492°, Long. 13.6423°. Estensione: 30 kmq. Territorio suddiviso in 2 aree in cui sono presenti 10 località.
Sul territorio sono presenti 611 entità, appartenenti a 578 specie, suddivise in 330 generi ed in 83 famiglie. La lista floristica include 1094 segnalazioni.
Descrizione del territorio e della florula
Il gruppo montuoso degli Aurunci si estende tra la sponda destra del Fiume Garigliano, che segna il confine tra Lazio e Campania, e il Golfo di Gaeta, spingendosi a nord fino alla valle del Liri, mentre ad occidente confina con i Monti Ausoni, dai quali è diviso dalla linea Fondi, Lenola, Pico, Ceprano.
I Monti Aurunci, dal punto di vista geologico, appartengono alla piattaforma carbonatica della "Dorsale dei Volsci", disposta parallelamente alla costa tirrenica, che rappresenta l'estrema propaggine dell'Appennino Laziale – Abruzzese.
Dal punto di vista morfologico il massiccio aurunco può essere diviso in tre settori distinti (Occidentale, Centrale e Orientale) con le cime più alte tutte comprese nel settore Centrale: M. Petrella (1533 m) , M. Sant’Angelo (1404 m), M. Altino (1367 m), M. Ruazzo (1314 m). Numerose sono le forme carsiche quali doline, inghiottitoi, karren e ampi bacini con il fondo ricoperto da terra rossa (Valle Polleca, Campello, Campo di Venza) che spesso separano i rilievi calcarei.
La cresta del complesso è distante solo 5-6 km dal mare. Il clima degli Aurunci è caratterizzato da una elevata piovosità in conseguenza del cosiddetto effetto “barriera” esercitato dalla catena stessa sulle correnti umide che provengono dal mare. Le precipitazioni, che aumentano allontanandosi dalla costa e salendo in quota, si distribuiscono durante l'anno con andamento tipicamente mediterraneo. Nella stagione estiva sono stati rilevati fino a tre o quattro mesi di aridità lungo la costa, mentre le cime più elevate durante l’inverno sono spesso innevate.
L’insieme di tutte queste peculiarità ha creato le condizioni per lo sviluppo di una elevatissima diversità vegetazionale, che riflette la grande ricchezza floristica del territorio. Basti pensare che qui sono state censite più di 2000 taxa tra cui molte entità rare.
I Monti Aurunci dal punto di vista botanico, tra l’altro, rappresentano una soglia di transizione tra l’appennino centro-settentrionale e quello meridionale, come prova la presenza di specie tipiche di quest’ultimo e che trovano qui il loro limite settentrionale, quali: Asphodeline liburnica, Doronicum orientale, Lomelosia crenata susp. crenata e Viola cassinensis.
La florula è stata predisposta:
- in base alle osservazioni personali a partire dall’anno 2006 in poi
- con le specie reperite durante il raduno botanico di Acta Plantarum dell’aprile 2018
- con le specie dei Monti Aurunci contenute nel forum "Actaplantarum" (es. quelle indicate da Franz Neidl)
- con le specie rilevate nelle varie località da Romeo Di Pietro ed altri, contenute nella "Carta fisionomica della Vegetazione del Parco Naturale dei Monti Aurunci"
- con le specie di Monti Aurunci contenute nell'elenco della "Flora vascolare del Lazio" anno 2010 di B. Anzalone†, M. Iberite e E. Lattanzi.
- con l'aiuto di Giulio Corazzi nel reperimento della flora di Costa Serini.

Bibliografia: - Moraldo Benito, Minutillo Francesco, Rossi Walter “Flora del Lazio Meridionale” – Ricerche ecologiche, floristiche e faunistiche sulla fascia costiera Mediterranica Italiana - quaderno n. 264 – anno 1990.
- B. Anzalone†, M. Iberite e E. Lattanzi. Informatore Botanico Italiano, 42 (1) 187-317, 2010 “La Flora vascolare del Lazio
- R. Di Pietro, U. Di Maio & D.Iamonico “Carta fisionomica della vegetazione del Parco Naturale dei Monti Aurunci (Lazio Meridionale)” novembre 2016
- Lucchese Fernando “Atlante della Flora Vascolare del Lazio” 2018
Aree e località
 
Comandi
Selezioni botaniche
Selezione parametri
   
   Elenco per Titoli
  Immagini piccole
  Immagini grandi
   
  Alfabetica
  Altitudine
  Antesi
  Colore
  Endemicità
  Esoticità
  Famiglia-Genere
  Forma biologica
  Nome italiano
  Nome specie
Selezioni località
  Selezione guidata
  Selezione libera


Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
  Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale . Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License . All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Lista floristica - Acta Plantarum". Disponibile on line (data di consultazione: 08/12/2019): http://www.actaplantarum.org/florule/florula_home.php
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Lista floristica - Acta Plantarum". Available on line (access date: 08/12/2019): http://www.actaplantarum.org/florule/florula_home.php