Fraxinus excelsior L. {ID 8984 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi FOTO IN GALLERIA Topic_id: 72849
Avatar utente
Servodio
Amministratore
Messaggi: 4105
Iscritto il: 28 mag 2011, 21:21
Nome: Sergio
Cognome: Servodio
Residenza(Prov): Milano (MI)
Località: Milano e Canzo (CO)

Fraxinus excelsior L. {ID 8984 0}

Messaggio da Servodio »

Oleaceae: Frassino maggiore
Museo di Prim’Alpe – Canzo (CO), 719 m, ago 2014
Foto di Sergio Servodio

Tronco: corteccia e struttura interna
Per gentile concessione ERSAF
Allegati
{F 489}
{F 489}
Fraxinus excelsior 1.JPG (82.34 KiB) Visto 1116 volte
Fraxinus excelsior 2.JPG
Fraxinus excelsior 2.JPG (152.74 KiB) Visto 1116 volte
Ultima modifica di Servodio il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 2 - 27 - 0}
"Carpe diem, quam minimum credula postero." Orazio
"Quel cielo di Lombardia così bello quand'è bello, così splendido, così in pace." A.Manzoni
https://www.actaplantarum.org/florule/f ... e.php?f=14
V.J.

Re: Fraxinus excelsior L.

Messaggio da V.J. »

un legno dai colori delicati come quelli del faggio :applauso:
mastro stefano
Messaggi: 13
Iscritto il: 26 ago 2014, 21:31
Nome: Stefano
Cognome: Brescianini
Residenza(Prov): Coccaglio, Brescia (BS)
Località: Coccaglio bs

Re: Fraxinus excelsior L.

Messaggio da mastro stefano »

Per un'attimo ho creduto che queste foto le hai fatte al consorzio forestale Lario intelvese.
Peccato che le sezioni le hanno fatte con motosega longitudinalmente e sega a nastro trasversalmente, tipi di tagli che tradiscono la visione corretta dei particolari distintivi del legno.

ciao
Stefano
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”