Il problema della disseminazione del Narcissus pseudonarcissus a fiore pieno

Domande, consigli: tutto ciò che non trova spazio negli altri forum.
Avatar utente
violapinnata
Messaggi: 478
Iscritto il: 19 lug 2011, 17:50
Nome: Bruno
Cognome: Baudino
Residenza(Prov): Robilante (CN)

Il problema della disseminazione del Narcissus pseudonarcissus a fiore pieno

Messaggio da violapinnata »

Qui dove vivo, in un valloncello laterale della Val Vermenagna, tutto il versante sud è popolato da un Narcissus pseudonarcissus a fiore pieno che vedo in AP viene indicato come Narcissus Double Daffodil Group. Questa probabilmente antica cultivar si sta diffondendo spontaneamente anno dopo anno ( almeno nell'arco dei trent'anni in cui la osservo). E' assolutamente sterile. A volte nuovi individi compaiono a centinaia di metri di distanza da altri esemplari. In aree dove manca un qualsiasi intervento da parte dell'uomo. La mia domanda è questa: come si diffonde? Sarò perennemente grato a coloro che mi potranno aiutare a risolvere questo mistero che ogni anno, da tanti anni ormai, si ripropone. Grazie in anticipo
Small pleasures must correct great tragedies, Therefore of gardens in the midst of war I boldly tell. Vita Sackville-West, The Garden, 1946
"The beginning of wisdom is calling things by their right names." (Confucius, ca. 500 BC)
Avatar utente
Servodio
Amministratore
Messaggi: 5034
Iscritto il: 28 mag 2011, 21:21
Nome: Sergio
Cognome: Servodio
Residenza(Prov): Milano (MI)
Località: Milano e Canzo (CO)

Re: il problema della disseminazione del Narcissus pseudonarcissus a fiore pieno

Messaggio da Servodio »

Intervengo solo per dire che ho osservato lo stesso fenomeno anche nei luoghi che frequento abitualmente.
Anch'io sono curioso di capire come succede!

Sergio :bye:
"Carpe diem, quam minimum credula postero." Orazio
"Quel cielo di Lombardia così bello quand'è bello, così splendido, così in pace." A.Manzoni
https://www.actaplantarum.org/florule/f ... e.php?f=14
Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 3578
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Il problema della disseminazione del Narcissus pseudonarcissus a fiore pieno

Messaggio da Enrico Banfi »

Non mi risulta che esistano studi su questo fenomeno "narcisistico" tutto da notocultivar, credo che la risposta andrebbe cercata con osservazioni sul campo opportunamente cadenzate nell'arco della stagione per vedere come si comportano i singoli individui rispetto al dopo-fioritura. Per il momento, in assenza di cause umane o animali, la faccenda rimane misteriosa. :bye:
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)
Avatar utente
violapinnata
Messaggi: 478
Iscritto il: 19 lug 2011, 17:50
Nome: Bruno
Cognome: Baudino
Residenza(Prov): Robilante (CN)

Re: Il problema della disseminazione del Narcissus pseudonarcissus a fiore pieno

Messaggio da violapinnata »

Grazie. E 'già di un qualche conforto sapere che ciò che è misterioso per me lo sia anche per altri e ben più esperti di me in fatto di piante.
Osservazioni nel post-fioritura: per quanto ne so il ciclo di questa notocultivar è questo: la parte aerea compare a Febbraio e alla fine di febbraio inizia l'antesi. A maggio la parte aerea dissecca completamente e scompare. Tutti i fiori che ho controllato io avevano capsule "vuote", nessun seme. Non sorprende perchè mai ho osservato antere (trasformate in tepali). La diffusione deve avvenire grazie al trasporto di qualche parte ipogea. Quali siano i vettori lo ignoro: topi? tassi? scoiattoli? Lo ritengo improbabile vista la tossicità della specie. A Boves (CN) una vasta popolazione si era diffusa lungo gli argini una storica bealera. In quel caso un'ipotesi era il trasporto da parte dell'acqua...
Small pleasures must correct great tragedies, Therefore of gardens in the midst of war I boldly tell. Vita Sackville-West, The Garden, 1946
"The beginning of wisdom is calling things by their right names." (Confucius, ca. 500 BC)
Avatar utente
Merli Marco
Messaggi: 3127
Iscritto il: 18 dic 2013, 21:02
Nome: Marco
Cognome: Merli
Residenza(Prov): TN

Re: Il problema della disseminazione del Narcissus pseudonarcissus a fiore pieno

Messaggio da Merli Marco »

La stessa cosa, la noto qui in diverse parti del Trentino, popolazione che anno dopo anno aumentano di dimensioni e a distanza delle stesse, si formano nuove singole piante, non ho eseguito osservazioni in merito ma sono assai convinto che siano i piccoli animali come arvicole, topi ecc...a "integrare" le popolazione e creando involontariamente altre.....
Forse anche i mezzi agricoli come piccoli trattori ecc...possono in qualche modo modificare involontariamente tali popolazioni e propagarne delle altre, andando in profondità sollevano i bulbi che poi disperdono in altre zone....ma come sappiamo in questo mondo senza prove certe per tanto senza prove scientifiche non conta nulla...
Se una cosa o un qualcosa non è provata scientificamente vale poco o nulla.....

Ciao Marco
Rispondi

Torna a “Varie di botanica”